SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riscoprire il gioco all’aperto, in una società che insegna ai bambini le strategie di un mondo virtuale racchiuso in un monitor. Se all’intento aggiungiamo la magia di una calda notte d’estate, abbiamo “Giocalaluna – La notte dei bambini e delle bambine”, una manifestazione di giochi, spettacoli e laboratori che si svolgerà martedì 21 luglio, dalle 21 all’una, nell’isola pedonale del centro cittadino.
I bambini si riappropriano degli spazi aperti che la modernità tende a precludere e la città s’impegna con le famiglie nella tutela del diritto al gioco e alla socializzazione.

Il progetto – come ha spiegato Manuel Pucci, ideatore del progetto insieme ad Andrea Mori – «è nato nell’estate 2008 e la prima edizione ha fatto tappa a Bari e a San Benedetto del Tronto riscuotendo un grande successo di pubblico; quest’anno hanno aderito anche i comuni di Udine e Narni. La serata di martedì 21, rappresenta il momento principale del cartellone turistico per bambini “Giocalaluna Estate”, iniziativa che dal 29 giugno al 30 agosto anima le serate di bambini e famiglie ospiti della città».
L’obiettivo futuro della Cooperativa Sociale Nuova Ricerca.Agenzia Res è di unire le dieci migliori spiagge italiane, con una serie di eventi tutti dedicati ai bambini e al gioco.

L’evento, organizzato dalla Cooperativa Sociale Nuova Ricerca.Agenzia Res con il patrocinio di “Gio.Na” – Associazione Nazionale delle Città in Gioco e di “ALI per Giocare” – Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche, è stato promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di San Benedetto del Tronto.
Una proposta che l’amministrazione «sostiene con convinzione», come ha sottolineato l’assessore Loredana Emili, per la continuità di contenuti con tutti gli interventi promossi nelle scuole, dalla materna alle superiori, sull’educazione all’affettività e alla vita sociale.

L’iniziativa punta anche a valorizzare (ulteriormente) il genere di turismo – quello familiare – che storicamente caratterizza San Benedetto, cercando di offrire un intrattenimento originale, che stimoli la creatività ma anche il senso critico: tra gli sponsor, infatti, la Coop, che contribuisce alla realizzazione di un laboratorio di cucina e di educazione al consumo con l’utilizzo di prodotti biologici.
Tra i contributi a “Giocalaluna”, anche quello del Comitato provinciale dell’Unicef, che ha scelto di appoggiare l’iniziativa perché in linea con l’attività dell’ente finalizzata alla tutela del Diritto al gioco e all’iniziativa Città per i bambini.

Il programma:

dalle ore 21 all’1, area pedonale – Centro cittadino

“Giochi sotto la luna”: giochi per tutti con i 3 ludobus della Cooperativa Sociale Nuova Ricerca.Agenzia Res.

“Laboratori sotto la luna”: laboratori creativi per bambini con i 3 ludobus della Cooperativa Sociale Nuova Ricerca.Agenzia Res.

“Il chioschetto dei bambini”: laboratorio di dolci, frullati, bevande, macedonie, granite, spremute e tante altre prelibatezze. (con il contributo di Coop Adriatica).

“Tombolotto sotto la luna”: tombola per bambini con premi ricordo di S.Benedetto del Tronto.

“Spettacoli sotto la luna”: spazio libero dedicato agli spettacoli di artisti di strada, clown, maghi etc.

“Solidarietà sotto la Luna”: stand di: Unicef – Legambiente – Associazione x Mano – S.O.S. Missionario e altre realtà di solidarietà locali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 502 volte, 1 oggi)