MARTINSICURO – Circa seimila euro di merce sequestrata e due cinesi arrestati per aver violato il provvedimento di espulsione della questura di Teramo: il commercio abusivo sul lungomare di Martinsicuro subisce una battuta d’arresto grazie all’opera dei Carabinieri della locale stazione che in collaborazione con la Guardia di Finanza di Giulianova e i Vigili Urbani, nella notte di mercoledì hanno setacciato viale Europa. Ingente la quantità di materiale sequestrato: cd, video, borse, capi di abbigliamento e articoli di bigiotteria. I controlli effettuati hanno portato alla notifica di  dodici contravvenzioni, e sono stati condotti in questura per l’espulsione quattro stranieri non in regola con il permesso di soggiorno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)