SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Serata istituzionale, sabato 11 luglio, per il Gran Mogol Disco-Dinner.
Il nuovo locale ha dedicato alle istituzioni locali e regionali un’elegante serata tra prelibate portate e animazioni latine.
Alla cena erano presenti l’assessore regionale Sandro Donati, l’ex vicepresidente provinciale Emidio Mandozzi e l’attuale presidente Piero Celani, il suo vice Pasqualino Piunti ed il presidente del Consorzio Turistico Alessandro Zocchi.
Tutti soddisfatti per il valore aggiunto che la struttura del Gran Mogol Disco-Dinner (si trova in via delle Macchie, nella zona del Bazaar dell’Assassino) rappresenta per la città.
A fare gli “onori di casa” è Ivan Brandoli, noto per la direzione artistica di numerosi locali di successo, a cui abbiamo posto alcune domande.

Perchè un noto direttore artistico come lei sceglie San Benedetto?
Sono di Modena, ho lavorato in tutta Italia e posso affermare che San Benedetto è una piazza molto ambita.
Come mai proprio il Gran Mogol e non un altro locale?
Innanzi tutto devo ringraziare i proprietari che mi hanno offerto questa opportunità.
Il Gran Mogol è un locale bellissimo, con oltre 2.000 metri quadri esterni. Il nome è quello di un diamante, un diamante immerso nel verde.

Cosa c’è in programma per la stagione estiva?
Abbiamo due sale per due tipologie di pubblico diverso, uno latino e uno più dance. Avremo nel corso della stagione numerosi ospiti tra cui, sabato 19 luglio, Laura del Grande Fratello 9. E proprio qui si svolgerà la selezione per il Grande Fatello 10.
Il Gran Mogol, principalmente all’aperto, è un locale esclusivamente estivo?
Il Gran Mogol è il trampolino di lancio per una struttura al chiuso già pronta che inaugureremo questo inverno. Quella invernale sarà sicuramente una stagione piena di successi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.331 volte, 1 oggi)