GROTTAMMARE – Promuovere e coordinare un progetto integrato fra pubblico-privato è l’obiettivo che ha portato al progetto “Grottammare Mercato Aperto”, arrivato alla sua terza edizione. L’amministrazione lancia un appello per raccogliere le adesioni al nuovo bando dei Centri Commerciali Naturali, giovedì 16 luglio alle 15,30 presso la sala consiliare la prima riunione con gli esperti.Un incontro illustrativo, quindi, sulle opportunità del nuovo bando dei Centri Commerciali Naturali, in scadenza il prossimo 31 luglio, dedicato alle piccole e medie imprese del settore commercio, turismo e servizi esistenti nella zona del centro e del paese alto, per verificare l’interesse dei privati ad effettuare investimenti sulle proprie strutture ed assisterli nell’espletamento delle pratiche necessarie, tramite la consulenza di esperti.

Il progetto mira alla modernizzazione della rete distributiva tradizionale e al tempo stesso alla riqualificazione dei centri urbani mettendo a disposizione fondi regionali fino al 40% delle spese sostenute e rendicontate – che ha registrato, complessivamente nelle due edizioni precedenti, investimenti privati per 215 mila euro, investimenti pubblici per 180 mila euro e il coinvolgimento di 30 imprenditori.

Il progetto è rivolto a operatori esistenti nel quadrilatero compreso tra Lungomare della Repubblica lato ovest, Via Balestra lato nord, SS Statale Adriatica lato est, via Pontelungo lato sud, nonché il vecchio incasato (Paese Alto). L’entità dell’intervento delle PMI non può essere inferiore a 2 mila 500 euro IVA esclusa, e dovrà riguardare le seguenti tipologie: rifacimento di facciate di immobili; sistemazione di vetrine; ristrutturazione, manutenzione straordinaria, nonché ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’attività; arredi ed attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti l’attività; illuminazione esterna; attività promozionali; coordinamento strategie di marketing e studi comuni; insegne; sostituzione banchi e tende delle aree mercatali; sistemazione chioschi; strategia servizi comuni; altri interventi finalizzati all’obiettivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.509 volte, 1 oggi)