SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla fine è stato il favorito di tutti, pronostici ed appassionati, ad aggiudicarsi la Carisap Tennis Cup ma Fabio Fognini, 22 anni, numero 80 del mondo nella classifica Atp, ha dovuto davvero sudarsela questa vittoria. L’argentino Cristian Villagran, alla sua seconda finale sambenedettese (l’aveva raggiunta già nel 2004 quando perse da un altro italiano, Daniele Bracciali) è andato davvero vicino ad alzare il trofeo, cedendo dopo tre ore di partita sempre avvincente ed a tratti davvero entusiasmante.

Villagran partiva subito avanti, subiva il contro break ma strappava nuovamente il servizio di Fognini al terzo gioco. Serviva sul 5-4 e poi sul 6-5 senza riuscire a chiudere. Il tie-break seguiva l’andamento del set: Villagran avanti 3-0, 4-2 e poi 6-2, vedeva l’avversario annullargli altri tre set-point, ma il quarto era quello fatale per Fognini. Il ligure rischiava seriamente di infrangere qualche record nel lancio di racchette e all’avvio del secondo set si beccava anche un’ammonizione dal paziente arbitro francese Alexandre Juge. Villagran mostrava i primi segni di stanchezza (l’argentino è partito dalle qualificazioni ed aveva alle spalle altre sei partite nel precedente torneo di Torino) ma stringeva i denti e la partita regalava un altro tie-break. Fognini però era un altro giocatore rispetto a quello nervoso della prima ora di partita: guadagnato progressivamente il campo, era ormai l’unico padrone degli scambi mentre Villagran arretrava sempre di più dietro la linea di fondo. Vinto il tie-break, il ligure dilagava contro un avversario ormai alle corde, sul quale piombavano tutte insieme le fatiche della settimana.

Durante la cerimonia di premiazione, Villagran strappava ancora più applausi di quanti ne aveva meritati durante il match: commosso, ringraziava “tutto il mundo”, partendo dalla bella moglie Pamela arrivata pochi giorni fa a sostenerlo e rendeva omaggio al vincitore (“un giocatore dalla qualità gigante”) concludendo: “ho perso però sono felice lo stesso”. Spiritoso e affabile anche Fabio Fognini, che ringraziava il pubblico ed il torneo per averlo “sopportato” durante la settimana, si complimentava con il finalista e scherzava con il direttore del torneo Cristina Gnocchini.

Finalista e vincitore sono stati premiati dal sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari, Daniele Mazza, direttore della Carisap ed il presidente del circolo tennis Pierluigi Tassotti. Terminati i riti conclusivi, un esausto Villagran è poi tornato in campo per affiancare Stefano Ianni nella finale del doppio contro Niels Desein e Stephane Robert.

Finale singolare:

Fognini (ITA) b. Villagran (ARG) 67(5) 76(2) 60

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.617 volte, 1 oggi)