GROTTAMMARE – Tre giorni ricchi di appuntamenti per una manifestazione ormai consolidata nelle estati grottammaresi, il Palio del pattino, che porta sulle spiagge curiosi e sostenitori dei rioni partecipanti. Sette i rioni che si sfideranno nell’XI edizione del Palio del Pattino-memorial Maurizio Pignotti, in programma dal 10 al 12 luglio: Bore Tesino, Croce Arabo, Ischia I, Ischia II, Lame, Stazione, Valtesino Centro hanno comunicato la loro presenza ai nastri di partenza, prevista sabato 11 luglio alle 17,30 dalla spiaggia Kursaal.

Dopo la consegna dei pattini ai vari quartieri in gara infatti, avvenuta ieri venerdì 10 luglio, sabato 11 luglio presso piazza Kursaal, dopo la benedizione dei pattini, alle 17,30 avrà inizio la gara. Il percorso sarà quello tradizionale, i concorrenti si dirigeranno prima verso nord per poi girare verso sud ed arrivare all’altezza dello chalet “Valentino” di Zona Ascolani, per poi chiudere la gara al punto di partenza. La competizione ha luogo nello specchio d’acqua antistante la spiaggia grottammarese per una lunghezza di 5 miglia marine, delimitato da boe, sorvegliato da giudici e regolamentato da norme dettagliate. I rematori hanno la possibilità di alternarsi fino a raggiungere il traguardo, posto dinanzi l’area di partenza sita nello spazio di spiaggia libera del Kursaal. La premiazione dei vincitori avverrà domenica 12 luglio, alle ore 21,15, in piazza Kursaal. Seguirà uno spettacolo pirotecnico, a chiusura dei festeggiamenti del santo patrono, a cura del Comitato San Parteniano

Sempre domenica 12 luglio alle ore 10 i ragazzi potranno partecipare alla gara di nuoto denominata “piccolo miglio”, alle 11 invece se la vedranno i più grandi che percorreranno le 5 Miglia marine a nuoto. La festa si concluderà alle 21,15 con la premiazione del rione grottammarese vincitore.

Un’altra novità sarà data dal premio realizzato dall’artista Francesco Santori e che verrà consegnato definitivamente alla squadra vincitrice dopo che si sarà aggiudicata il palio per tre volte consecutive.Se in questo caso Bore Tesino vincerà di nuovo la gara prenderà di diritto il premio intitolato “Il Gabbiano sull’onda” che verrà realizzato da una fusione in bronzo e sarà unico del suo genere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 661 volte, 1 oggi)