PORTO SAN GIORGIO – È possibile sperare in tempo di crisi? Questa è la domanda a cui la Festa delle Opere 2009, in programma il 10 e l’11 luglio presso Villa Rivafiorita a Porto San Giorgio, proverà a dare una risposta. L’iniziativa è proposta dalla Compagnia delle Opere Marche Sud, un’associazione di imprese profit e non profit che promuove la mutua collaborazione e l’assistenza tra associati, fornendo servizi e valorizzandone le risorse umane.
Secondo Massimo Valentini, presidente della Cdo Marche Sud, «la realtà ci documenta che per uscire dalla crisi non è sufficiente uno sforzo individualistico: l’incertezza del presente e del futuro è talmente forte che ognuno sperimenta la propria insufficienza. Anzi, spesso si afferma un cinismo e un nichilismo che non è in grado di dare fiducia e speranza per il futuro. Il titolo della festa ripropone la frase di Peguy “Per sperare bisogna aver ricevuto una grande grazia”: per poter cogliere in ogni situazione una possibilità di ripresa occorre cogliere nella realtà il Mistero buono che sempre accompagna l’uomo. La tradizione della nostra terra testimonia che un atteggiamento fiducioso e costruttivo, sempre teso allo stupore e alla novità che la realtà continuamente pone, è possibile».
Si inizia venerdì 10 luglio con l’incontro alle ore 18.30, intitolato “«Ogni nave in porto è sicura, ma questo non è lo scopo per cui è stata costruita» (J.A. Shedd). Dalla provincia al mondo: la via dell’internazionalizzazione per un nuovo sviluppo”, nel quale alcuni imprenditori di piccole e medie imprese parleranno della loro esperienza di internazionalizzazione, e rappresentanti di banche, governo e istituzioni spiegheranno come sostenere questo processo, strategico per un nuovo sviluppo. Interverranno Massimo Valentini, Marco Caprai (amministratore delegato della Arnaldo Caprai srl), Mario Pascucci (presidente della Pascucci Torrefazione spa), Omar Eliano Lodesani (responsabile dell’area Cis – Divisione Banche Estere di IntesaSanpaolo) e Pietro Celi (direttore generale per le Politiche di internazionalizzazione e la Promozione degli scambi del Ministero per il Commercio Internazionale). In caso di pioggia il convegno si terrà presso il Teatro comunale di Porto San Giorgio.
Alle ore 21.00 ci sarà poi la Cena di gala, un momento di incontro per tutti gli associati, durante il quale verrà consegnato il premio Protagonista 2009 alla persona maggiormente distintasi in attività che hanno favorito lo sviluppo socio-economico del territorio.
Sabato 11 luglio alle ore 17.30 intrattenimento per bambini con laboratori teatrali a cura dell’associazione “OrtoMagico Musical”, quindi alle 18.30 l’incontro “Dalle macerie risorge la speranza. Testimonianze dal terremoto in Abruzzo”, con le testimonianze dall’Aquila del fotoreporter Giovanni Marrozzini e di Marco Gentile, dirigente d’azienda, che parleranno della drammatica esperienza del sisma e della possibilità di speranza emersa anche in questa situazione.
Chiusura alle ore 22.00 con il concerto “Music All”, con i brani più belli tratti dai musical più famosi, del duo Flavia Barbacetto (voce) e Paolo Volante (pianoforte), evento inserito all’interno del circuito Jazz di Marca. Il costo del biglietto è di 10 euro (gratis per i minori di 14 anni).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)