SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Covisoc boccia la Samb. E con lei altre 16 formazioni della Lega Pro, comprendente la Prima e Seconda Divisione (ex C1 e C2), a conferma che la terza categoria del calcio nazionale versa in condizioni disperate. Insieme alla Samb, la Covisoc ravvisa la mancata iscrizione, alla data dell’8 luglio, di Pisa, Avellino, Venezia, Catanzaro e Treviso, con situazioni tutte abbastanza complicate. Squadre non certo di secondo piano come storia e seguito.
Biellese ed Ivrea, invece, non hanno neppure presentato la domanda di iscrizione.
Altre formazioni dovrebbero superare invece lo scoglio Covisoc per problemi meno gravi: Perugia, Alghero, Barletta, Pistoiese, Pro Sesto, Vibonese, Igea e Legnano.
Molte formazioni anche di Serie A e B hanno dovuto compiere grossi sforzi per ottenere le iscrizioni: tra queste, anche le marchigiane Ascoli e Ancona, in serie cadetta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.853 volte, 1 oggi)