ASCOLI PICENO – Il sestiere di Porta Solestà si aggiudica il Palio 2009 degli Sbandieratori e raggiunge così il 17esimo successo in ventuno edizioni. Solo in quattro occasioni i gialloblù non hanno avuto la meglio, lasciando il primo posto a Porta Tufilla.

Eppure stavolta, in una piazza Arringo come sempre gremita per l’occasione, i ragazzi del Borgo hanno dovuto faticare più del solito per avere la meglio sul sestiere di Porta Maggiore che, anche grazie alla prova dei musici nella quale primeggiano da sempre, ha dato filo da torcere fino all’ultimo cedendo solo di mezzo punto.

Le sorprese erano già arrivate nella gara del sabato dove la prova del singolo ha visto il trionfo del diciassettenne di Porta Tufilla Capriotti, davanti a Sansoni di Porta Maggiore. Solo terzo Ranalli di Porta Solestà, dominatore negli anni precedenti. La combinata dava comunque al termine della prima giornata il primo posto a Solestà, ma la classifica rimaneva corta. Nella giornata di domenica Maggiore allungava il passo grazie alla prova del doppio e, come detto, quella dei musici. La rimonta si è fermata solo a mezzo punto di distacco. Una vera beffa per i giallo-nero-verdi che sono andati vicinissimi al gran colpo: quello di strappare di mano lo scettro ai gialloblù dopo anni di dominio ininterrotto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 523 volte, 1 oggi)