SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In lontananza le verdi acque adriatiche restituiscono il rombo dei bolidi della motonautica impegnati nella tappa italiana del campionato mondiale Powerboat P1. In centro nel lussureggiante Circolo Tennis Maggioni gli assi della racchetta stanno iniziando a incrociare il fioretto per la Carisap Tennis Cup, Atp Challenger di livello internazionale.
La Beach Arena sul lungomare Marconi non è da meno quanto a valore tecnico della competizione. Certo, la pallamano non ha ancora un grande pubblico al seguito, ma la sua versione Beach non teme critiche in tema di spettacolarità e divertimento.
Diremo di più: in questo anno calcisticamente “zero tituli“, la Beach Handball è una di quelle discipline che hanno tenuto alto il tricolore in giro per il mondo (siamo campioni d’Europa con la nazionale femminile).
Qui nel Piceno e nella Riviera in particolare abbiamo l’Handball Club Monteprandone che ha fatto gli onori di casa al Trofeo delle Palme, reduce dalla meritata gioia per una promozione in A2 nella pallamano indoor.
Poi ci sono le vicine Ascoli e Teramo che si fanno rispettare eccome. C’è il grande cuore e la grande passione dei ragazzi de L’Aquila, che domenica si giocheranno un ranking che già li vede fra le prime quattro squadre.
La squadra vincitrice si aggiudicherà un soggiorno di tre giorni e due notti per 10 persone in una località turistica italiana.

QUANDO L’ARBITRO E’ UNA CAMPIONESSA Si chiama Gyongyi Demeny, fa l’arbitro nelle partite del Trofeo delle Palme di Beach Handball alla Beach Arena e nel mondo della pallamano non è di certo l’ultima arrivata.
Anzi, diciamo che è una campionessa europea. Già, perchè la brava Gyongyi (sangue ungherese, grande scuola di pallamano, passaporto italiano) è stata protagonista di una pagina storica della Beach Handball italiana.
Pochi giorni fa, il 28 giugno, in quel di Larvik, Norvegia, l’Italia di Beach Handball femminile si è laureata campione d’Europa battendo in finale la Norvegia padrona di casa, imponendosi agli shoot out (6 a 4), dopo che i due set si erano chiusi 1 a 1, con parziali di 17-16 e 15-16.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.200 volte, 1 oggi)