SAN BENEDETTO DLE TRONTO – Un gesto significativo da parte dei detenuti del carcere di Marino del Tronto. Hanno infatti donato generi alimentari per i terremotati aquilani presenti a San Benedetto, tramite il gruppo comunale di volontari della Protezione Civile.

I detenuti realizzano normalmente una serie di oggetti che mettono poi in vendita, e dopo il terremoto che ha colpito l’Abruzzo hanno deciso di destinare parte del ricavato all’acquisto di beni di prima necessità, già consegnati presso la sede di viale dello Sport, lato sud del Palaspeca. Il tipo di beni da acquistare era stato precedentemente concordato proprio con la Protezione civile, onde rispondere meglio alle esigenze dei terremotati.

Per ringraziare di questo gesto, nel pomeriggio di martedì 30 giugno il responsabile del gruppo comunale dei volontari di Protezione civile Gualtiero Chiappini, accompagnato da una delle volontarie, Monia Gabrielli, si è recato presso il carcere, dove ha avuto modo di incontrare circa 25 detenuti, oltre che la direttrice Lucia Di Feliciantonio.

Ringraziamenti reciproci e molta curiosità da parte dei detenuti sulle funzioni della Protezione civile, impegnata durante le emergenze dovute alle calamità naturali, ma anche per garantire assistenza alla Polizia municipale durante manifestazioni pubbliche. Prossimi impegni, infatti, saranno la tappa sambenedettese del campionato Powerboat P1, e la Notte bianca del 1 agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)