MONTEPRANDONE – Il presidente Enrico Paoletti smentisce le voci di una presunta crisi societaria e rassicura sulla prosecuzione del cammino del Centobuchi in serie D: «Smentisco che ci siano problemi per l’iscrizione o societari o addirittura di rischio fallimento. La squadra infatti è stata regolarmente iscritta ».

In ambito tecnico Fontana resterà o non avete trovato l’accordo come si dice sulla sua permanenza?«Ancora non si sa, è tutto in alto mare».

Dopo la cessione di Coccia al Bari vi sono altre operazioni in entrata o in uscita?

«No, per ora non c’è nessun’altra novità».

Oltre ai dubbi sulla prosecuzione della collaborazione col tecnico Fontana alla cui permanenza è legata anche quella del diesse Cicchi, il Centobuchi non ha definito dunque nessuna operazione se non quelle dei ritorni dai rispettivi prestiti dei giovani Pignoloni e Mozzoni. Smentiti invece dalla Fermana (allenata da quel De Amicis col quale il Centobuchi ottenne la promozione dall’eccellenza in serie D) gli acquisti del centrale difensivo  Corradetti  e del centrocampista nonchè capitano biancoceleste Simoni che dovrebbero così continuare a vestire la casacca del Centobuchi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.048 volte, 1 oggi)