SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la pallavolo e il tennis da spiaggia, sarà la pallamano, o meglio il Beach Handball, a tenere banco nella Beach Arena, presso il giardino “Zio Marcello Camiscioni”.
Otto squadre maschili si sfideranno per il secondo Trofeo “Riviera delle Palme”; due di queste fanno capo alla società organizzatrice, l’Asd Hc Pallamano Troiani&Ciarrocchi Monteprandone (tra l’altro fresca di ripescaggio in A2 in sede indoor).

Patrocinano l’evento il Comune di San Benedetto del Tronto, la provincia di Ascoli Piceno, la Regione Marche, il Centro Sportivo Italiano, la Confesercenti, il Consorzio Turistico “Riviera delle Palme” e la Camera di Commercio di Ascoli Piceno.
Nel girone A sono inserite le squadre Monteprandone 1, Teramo, Cingoli e Ascoli Piceno; nel girone B Monteprandone 2, Bastia Umbra, L’Aquila e Modena. Significativa è la presenza della squadra abruzzese, nonostante i ben noti disagi dopo il sisma del 6 aprile.
Questo il programma.

Sabato 4 si svolgeranno le gare dei gironi di qualificazione, con 12 incontri dalle ore 9.00 alle ore 19.30. Domenica 5 si inizia alle ore 9.00 con gli spareggi tra le squadre eliminate per stilare la classifica dal 5° all’8° posto, quindi alle 11.00 le semifinali tra le prime due classificate di ogni girone. Dalle ore 15.00, poi, le finali, iniziando da quella per il 7°-8° posto per giungere alla finalissima alle ore 18.00, seguita dalle premiazioni. La squadra vincitrice si aggiudicherà un soggiorno di tre giorni e due notti per 10 persone in una località turistica italiana.
La formula del Beach Handball prevede due squadre da 8 giocatori, ognuna composta da 1 portiere, 3 giocatori in campo e 4 riserve. Si giocano due tempi da 10 minuti, al termine dei quali in caso di parità c’è il golden gol (vince chi segna per primo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.155 volte, 1 oggi)