SCRITTO IN TEMPO REALE

MONTEPRANDONE – STRACCI PRESENTA LA GIUNTA Ho utilizzato tutti i 20 giorni successivi alla proclamazione perché ritenevo corretto, piuttosto che anticipare i nomi alla stampa, di darli in consiglio comunale di fronte ai cittadini. Ieri sera, oltre alla convalida degli eletti, abbiamo eletto il presidente del consiglio, Nedo Tiburtini, la sua vicepresidente, Alessandra Caponi, in quota al gruppo Pdl-Puzielli, abbiamo deciso di fare questo passo per dare alla minoranza una figura di garanzia per il consiglio. La giunta è così composta: vicesindaco Romano Speca, che tiene la delega di assessorato al Bilancio (delega programmazione economica, finanze, tributi e personale); Marino Lattanzi, primo degli eletti, assessore alle infrastrutture (viabilità, manutenzione stradale,a rredo urbano, sicurezza, protezione civile, polizia municipale); Adriano Bordoni all’urbanistica (assetto territorio, pianificazione territoriale); Pacifico Malavolta, assessore allo sviluppo economico e politiche del lavoro (delega attività produttive, commercio, politiche energetiche, lavoro e formazione professionale, innovazione tecnologica, politiche comunitarie, tutela consumatori); Sergio Loggi, assessore al patrimonio (deleghe strutture sportive, edilizia scolastica, beni immobili comunali, politiche riqualificazione centro storico); Giacinta Maoloni, confermata, assessore politiche educative (delega istruzione, diritto allo studio, politiche per l’infanzia, politiche di sostegno genitorialità, trasporto scolastico, pari opportunità); Matteo Troiani, nuovo assessore, alle politiche per l’integrazione sociale (deleghe handicap, terza età, politiche per l’immigrazione, emergenza abitativa).
Inoltre ci sono deleghe ai consiglieri: Nedo Tiburtini si occupa di partecipazione democratica, che si articolerà attraverso le consulte, i rapporti con le associazioni; Stefano Barbizzi di politiche turistiche; Fernando Gabrielli politiche ambientali; Federico Aragrande di politiche giovanili; Simone Neroni agricoltura e tutela animali; Roberto Gabrielli progetto mobilità alternativa, piste ciclabili, aree verdi attrezzate e politiche ricreative.
Avevamo promesso ai cittadini una continuità rinnovata anche negli uomini e nei metodi, e quindi abbiamo fatto un lavoro di bilanciamento tra vecchie esperienze ed esperienze consolidate.

Nella giornata di domenica la capogruppo della lista “La tua città”, Anna Maria Rupilli, ha presentato, durante il consiglio comunale di insediamento della nuova giunta, una mozione dove chiedeva l’incompatibilità del sindaco per la carica di presidenza dell’Aato e di due consiglieri. La risposta nel commento sottostante di Pier Paolo Flammini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.481 volte, 1 oggi)