SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna anche quest’anno uno degli eventi più attesi dell’estate. La notte tra il primo e il due agosto si tingerà infatti di bianco per l’ormai sesta edizione della Notte Bianca sambenedettese.
Nessun dorma” sarà lo slogan di questa edizione che ben si addice alla manifestazione volta a conquistare il cittadino o il turista con numerosi intrattenimenti ed eventi di vario genere. A partire dalle ore 22 di sabato primo agosto il centro cittadino sarà infatti scenario di gruppi musicali, artisti, animazione varia e naturalmente i numerosi sconti che verranno attuati nei negozi secondo il motto, ormai ben noto, “più le ore passano, più i saldi si abbassano”.
«Quest’anno abbiamo fatto uno sforzo notevole per far crescere la Notte Bianca – ha dichiarato Vincenzo Amato, presidente dell’associazione Notte Bianca Sambenedettese 2004 – poiché i fondi non sono molti. Abbiamo fatto di tutto per dare un’offerta variegata, volta a soddisfare le esigenze di chiunque. Per quanto riguarda la scelta dei gruppi musicali ad esempio abbiamo molte cover band e verranno fatti anche revival degli anni Cinquanta».
«Quest’anno vorremmo raggiungere le 200 mila presenze – ha aggiunto Amato – certo è che c’è da lavorare su molte cose che l’anno scorso hanno creato qualche problema, come  la presenza di venditori abusivi o di negozianti che vendevano prodotti fuori dalla loro categoria».
«Inoltre vorremmo migliorare la viabilità. Lo scorso anno è stata bloccata già a partire dall’ex Camping, ciò ha provocato molteplici disagi per chi ha dovuto raggiungere il centro».
Tra le conferme rispetto allo scorso anno, naturalmente non poteva mancare la discoteca in spiaggia, fiore all’occhiello delle ultime tre edizioni della manifestazione, ma anche il maggiore impegno in termini economici di tutta la Notte Bianca.
«Il costo per realizzare la Notte Bianca si aggira intorno agli 80-100 mila euro – ha chiarito Amato – più dell’ottanta per cento di questi soldi è destinato solo alla messa in sicurezza della discoteca in spiaggia». Un prezzo alto se si pensa che i fondi maggiori si hanno dagli sponsor.
«Il Comune – chiarisce il presidente dell’associazione Notte Bianca Sambenedettese – dà circa 20 mila euro per l’evento, ma ancora deve farci avere i soldi dello scorso anno. La Provincia lo scorso anno non ha dato nulla».
Dunque una notte che si preannuncia all’insegna del divertimento, in cui verranno elargiti gadget e promosse specialità locali. Piazza Giorgini inoltre tornerà ad essere un palco in cui si esibiranno gruppi locali e una cover band, probabilmente dei Negramaro, mentre presso la zona Faro ci sarà la rassegna rock Sotterranea, piazza Montebello infine verrà animata dal gruppo di Castignano, il Teatro del Ramino, un insieme di artisti che propongono spettacoli medievali.
«L’unica cosa che chiediamo – ha aggiunto Amato – è che ci sia trasparenza da parte dei commercianti, gradiremmo che ogni iniziativa privata ci venisse riferita in anticipo, in modo da non creare problemi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.276 volte, 1 oggi)