SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre display, posizionati rispettivamente presso il Camping Don Diego di Grottammare, lo chalet La Gioconda di Porto D’Ascoli e nel corso di via Montebello a San Benedetto, che daranno informazioni utili su meteorologia, umidità, temperatura e “potenza solare” (quest’ultima grazie al monitoraggio già avviato di due stazioni di Riviera Sole).

Un progetto lanciato da Riego Gambini e Marco Aubert, fondatori di Meteo Riviera Picena e che, per via del lavoro del portale correlato (www.meteorivierapicena.net), offrirà a residenti e turisti un ricco servizio informativo.

L’iniziativa, supportata dalla Pro Loco rivierasca di Marco Calvaresi, andrà in porto per merito di un collegamento ad internet che, in tempo reale, scaricherà ciclicamente i dati in questione. L’aggiornamento sarà automatico e consultabile gratuitamente proprio nel sito sopra citato.

«Già l’anno scorso – ha spiegato Gambini – desiderammo posizionare alcuni display in città all’interno di alberghi e residence, ma l’idea non andò in porto. Siamo di conseguenza soddisfatti di questa soluzione, che è la dimostrazione che con poco si può offrire moltissimo al cittadino».

Successivamente però, Gambini non ha esitato nel lanciare affondi contro l’amministrazione di Gaspari, colpevole di non aver mai risposto nel 2008 alla proposta di installazione di un led vicino al Museo Ittico della città («un suggerimento, oltretutto a costo zero, che non riproporrò». Gli attacchi hanno poi riguardato, ancora una volta, gli eventi di motonautica Offshore (Power Boat su tutti) che si stanno svolgendo nella zona in questo periodo: «Affermare, come ha fatto il presidente della Federmotonautica, che i carburanti delle imbarcazioni sono biodegradabili è un’assurdità. Persino progettisti della Fiat hanno riso dinanzi a certe esternazioni. La verità – ha continuato il coordinatore di Meteo Riviera Picena – è che vengono utilizzati benzina e gasolio».

Oltre al portale, Marco Calvaresi ha avuto modo infine di presentare alla stampa la rinnovata squadra locale dell’associazione, annunciando inoltre i nuovi orari estivi: dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 23. Il tutto a partire dal prossimo primo luglio.

«La prossima settimana – ha aggiunto Calvaresi – saremo insigniti dell’Unpli, una targa che testimonia la presenza del nostro punto informativo nel territorio, unico della provincia».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 735 volte, 1 oggi)