CUPRA MARITTIMA – «La situazione economica del Comune è preoccupante, attueremo per questo una politica di risanamento senza mettere però le mani in tasca ai cuprensi». Così Domenico D’Annibali esordisce al suo primo consiglio Comunale, tenutosi giovedì 24 giugno in sala Consigliare, con una folla straripante mai vista prima a Cupra Marittima.

Da parte sua, Aurelio Ricci, vicesindaco dell’amministrazione uscente ed attuale componente di minoranza, ha ribadito che comunque «i bilanci del Comune hanno sempre rispettato il patto di stabilità e sono sempre stati revisionati dalla Corte dei Conti. La situazione difficile è diffusa in tutte le Amministrazioni dopo il taglio dell’Ici ed altri tagli, ma non abbiamo mai avuto una crisi di bilancio».

D’Annibali, durante il consiglio Comunale ha anche effettuato il giuramento e dopo aver approvato le linee programmatiche di governo, ha nominato i vari assessori: Anna Maria Cerolini, prima donna vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Susanna Lucidi assessore al Bilancio, Commercio e Personale, Luciano Bruni assessore alla Cultura, Spettacolo, Parco Archeologico e Pubblica Istruzione, Graziano Cognigni assessore ai Lavori pubblici e Arredo Urbano, Alessandro Carosi assessore allo Sport, Attività produttive e Rapporti con i Comitati di quartiere, Marco Malaigia assessore al Turismo, Ambiente e Demanio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 915 volte, 1 oggi)