TORANO – Nessuna incompatibilità con la carica di sindaco: Dino Pepe, primo cittadino di Torano Nuovo smonta le accuse del gruppo di opposizione secondo cui il suo impiego presso la Banca Picena Truentina – dove il Comune ha il servizio di Tesoreria – non permetterebbe l’eleggibilità a sindaco.

«Il sottoscritto – afferma Pepe – all’interno della banca ricopre il ruolo di mero dipendente e non di funzionario con poteri di rappresentanza. Ragion per cui la presunta causa di ineleggibilità non sussiste»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)