SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per Pasqualino Piunti e Bruno Gabrielli è un “day after” dolce. All’indomani della vittoria di Piero Celani, impostosi al ballottaggio sul candidato del Partito Democratico Emidio Mandozzi, i due esponenti del Pdl sambenedettese, probabilmente prossimi all’ingresso nella nuova giunta provinciale, hanno voluto ringraziare tutti quegli elettori che hanno deciso di concedere la fiducia al centrodestra dopo un’attesa durata quindici anni.

«Dopo una campagna elettorale faticosa – spiega un entusiasta Gabrielli – possiamo finalmente assaporare il gusto della vittoria. Già da domani inizieremo a lavorare per offrire ai cittadini un nuovo modello di sviluppo, mancato nella gestione di Rossi e Colonnella»

Gli fa eco Piunti, vicepresidente in pectore della nuova giunta: «Siamo felici e soddisfatti e promettiamo che San Benedetto godrà di un ruolo determinante nella nuova Provincia. Un territorio che esce sì indebolito dalla divisione con Fermo, ma che desidera sfruttare le opportunità e i vantaggi offerti da un’estensione più limitata e controllabile».

Riviera dunque secondo Piunti e Gabrielli protagonista nel nuovo assetto territoriale, ma che sarà chiamata a collaborare con tutti gli altri poli del Piceno, «eliminando ogni sorta di campanilismo e nel tentativo di creare quell’armonia di risorse che vanno dalla costa alle colline dell’entroterra».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.070 volte, 1 oggi)