SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Beach Arena sul lungomare Marconi ha vissuto un fine settimana atipico: pioggia a catinelle, tempo autunnale, poco pubblico per un torneo di Beach Tennis spettacolare quanto sfortunato a non aver avuto il meritato abbinamento di calore ambientale e climatico.

Per la coppia ravennate composta da Alex Mingozzi e Matteo Marighella è il sesto sigillo nel Circuito 2009 del Beach Tennis Tour promosso dai marchi Vision, Rakkettone e Tom Caruso. Si tratta di uno dei tre circuiti italiani di questo ambizioso e divertente sport, oltre a quello promosso dalla Federazione Italiana Tennis e a quello promosso dall’associazione Ifbt.
I due formidabili ravennati, ancora imbattuti in questo Tour 2009, hanno svolto il loro “percorso netto” nonostante le insidie metereologiche che hanno flagellato anche la tappa marchigiana.
Il torneo, infatti, si è concentrato in un’unica giornata, visto che una tempesta di vento e pioggia aveva cancellato il programma del sabato.
Il Direttore del torneo Albonetti ha dovuto scandire con severità i tempi di gioco della domenica, per condurre a termine l’intero torneo entro l’orario stabilito approfittando dei momenti in cui la pioggia non scrosciava dal cielo.
Dopo i gironi di qualificazione i primi turni ad eliminazione diretta fornivano alcuni risultati sorprendenti, come la sconfitta delle inedite ma quotate coppie Catalano/Calbucci e Romani/Faccini, questi ultimi sconfitti da Bianchedi-DiCori che si confermavano in grandi condizioni e mettevano le basi per l’ottimo risultato finale.
Nelle semifinali (ulteriormente rinviate per un altro acquazzone) Marighella e Mingozzi regolavano Bondioli e Vigliotti con un doppio 6/3, mentre Bianchedi e Di Cori superavano i ferraresi Folegatti e Bonacorsi (6/1, 3/6, 6/2)
La finalissima vedeva così di fronte i vincitori delle prime tre tappe contro una finalista per la quarta volta diversa (dopo Rosatone/Romani, Sarti/Barbieri e Catalano/Benini)
La gara confermava le sue premesse di spettacolarità, pur riservate ad un pubblico di pochissimi ed infreddoliti appassionati: la classe dei due veterani ravennati (dominatori della fase “pionieristica” del beach tennis, ma ancora validamente sulla breccia) consentiva al punteggio di rimanere in bilico per tutto il match: ma sul 4 pari del primo set e sul 5 pari del secondo erano Mingozzi e Marighella a produrre gli allunghi vincenti (6/4 7/5 il dettaglio), grazie a giocate sopraffine, soprattutto nello scambio prolungato. Per i vincitori ben 7 vittorie in poco più di 7 ore.
Il Tour 2009 dà appuntamento per il prossimo fine-settimana a Riccione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.612 volte, 1 oggi)