SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta venerdì 19 giugno la cerimonia di consegna dei diplomi che ha suggellato la terza edizione del Master in “Gestione della Fascia Costiera e delle Risorse Acquatiche” della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Unicam.

Questi i neodiplomati: Sabatino Cappabianca, Luigi Antonietti, Mattia Pierangelini, Emiliana Quattrini e Alessio Forlini e sono le nuove figure professionali esperte in gestione sostenibile delle risorse ittiche e nella diversificazione delle attività di pesca.

L’iniziativa, realizzata anche grazie al contributo del Consorzio Universitario Piceno, si è svolta nella sede dell’Unicam a San Benedetto del Tronto, alla presenza del Consiglio di Amministrazione del Cup ingegner Renzo Maria De Santis e del Sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari.

Ha dichiarato De Santis: «L’ecosistema marino subisce nel tempo diverse attività antropiche che ne compromettono la natura con ripercussioni sulle comunità ittiche che lo popolano. Pertanto l’aumento delle conoscenze su una gestione sostenibile delle risorse e dell’ecosistema marino non può che rappresentare un valore aggiunto indispensabile anche per il nostro territorio».

«È davvero un buon segno – ha aggiunto Gaspari – che una città come San Benedetto metta a frutto le sue potenzialità, e lo faccia in particolare con un’iniziativa come questo master dell’Università di Camerino e del Consorzio Universitario Piceno. Oggi si rinnova la tradizione che lega San Benedetto al mare, il mondo della pesca può avvalersi sempre più di ciò che viene sviluppato a livello universitario, ma è l’intero tessuto sociale che beneficia della presenza dell’Università e del lavoro del Cup».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)