GROTTAMMARE – In occasione dell’imminente inizio della stagione estiva, i Volontari del Servizio Ambulanza della Misericordia di Grottammare si preparano ad una serie di iniziative che riguardano il Servizio Estivo svolto dalla Confraternita in favore dei residenti e dei turisti di Grottammare. Si parla ad esempio del progetto “Volontariato Vacanza in Riviera” che prevede di ricevere l’ospitalità di alcuni Volontari di Misericordie di altre località italiane, a cui viene garantito vitto e alloggio.

Importante è anche il servizio di “Misurazione dei Parametri Vitali”. Dal mese di marzo infatti i Volontari della Misericordia stanno garantendo nei giorni di sabato e di domenica, presso la Sezione della Misericordia “Simone D’Ercoli” di Piazza Stazione, la misurazione dei parametri vitali come la pressione arteriosa, l’ossigenazione del sangue, la frequenza cardiaca, la glicemia, la temperatura corporea e piccole medicazioni a quei cittadini di Grottammare che hanno difficoltà a effettuare questi controlli nel week end.
Con l’imminenza della stagione estiva i volontari della Misericordia hanno maturato l’idea di estendere questo servizio alla zona degli chalet sul lungomare.

La Misericordia però ha un problema: la carenza di spazi che sta influenzando in negativo lo svolgimento della stessa missione. La vigente normativa sul Trasporto Sanitario indica in modo chiaro che una struttura che ospita delle Ambulanze deve avere degli spazi obbligatori: zona sporca, zona pulita, spogliatoio e bagni con doccia, sala operativa ovvero centralino, sala di attesa per i volontari, stanza per la formazione e corsi, ufficio amministrativo e zona notte.
Attualmente la maggior parte di queste sistemazioni sono concentrate in modo critico in pochi metri quadrati di spazio.

Il Comune di Grottammare cerca di riparare a questa situazione, mettendo a disposizione i locali di Via Fratelli Rosselli 45 e in via temporanea un’altra porzione di locali. L’amministrazione, fanno sapere dalla Misericordia, sembrerebbe disposta a degli approfondimenti finalizzati alla modifica della vigente Convenzione che lega Comune e volontari, valutando quegli aggiornamenti che vedano poi soddisfatte le esigenze di spazi logistici e le necessità di trasporto sociale e di Servizio Ambulanza del Comune stesso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 989 volte, 1 oggi)