MARTINSICURO – Di Salvatore raggiunto da un avviso di garanzia in merito alla denuncia di Giulio Cesare Matè? Sì, a quanto riportato stamane dal quotidiano “La Città”, no, a sentire il diretto interessato, ossia il primo cittadino di Martinsicuro.

«Il sindaco Di Salvatore – scrive il giornalista Alessandro Misson nell’articolo – ha ricevuto un avviso di garanzia dopo la denuncia presentata l’autunno scorso dall’ex comandante della Polizia Municipale Giulio Cesare Matè (attuale dirigente del settore Protezione Civile). Adesso è formalmente indagato per tentata concussione». Tra l’altro, pare che la notizia girasse sotto forma di indiscrezione già da alcuni giorni in città.

Raggiunto al telefono da Rivieraoggi.it, Di Salvatore smentisce di aver ricevuto ad oggi alcuna comunicazione giudiziaria e si riserva di non aggiungere altro, contribuendo così ad alimentare gli interrogativi che aleggiano attorno alla vicenda.

Da sottolineare che qualora al sindaco fosse davvero stato notificato un avviso di garanzia, il provvedimento si configurerebbe comunque come un mero atto dovuto da parte della Procura che sta indagando sulla vicenda legata alla denuncia di Matè.

L’attuale dirigente della Protezione Civile infatti sostiene la tesi secondo cui, nell’ambito della riorganizzazione della pianta organica avviata dal Comune, gli sarebbe stata offerta una promozione in cambio di una lettera di dimissioni. In pratica avrebbe beneficiato di tutti i vantaggi economici dell’avanzamento di grado in cambio però di un pensionamento anticipato.

Sulla vicenda sono stati acquisiti dalla magistratura numerosi atti e sentite diverse persone, tra cui anche lo stesso Di Salvatore, che alcune settimane fa ha chiesto alla Procura di essere ascoltato per fornire dettagli utili allo svolgimento delle indagini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 932 volte, 1 oggi)