SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Il miglior giudizio sull’amministrazione Gaspari l’han dato gli elettori sambenedettesi, visto che nel primo turno delle elezioni provinciali il Partito Democratico non è arrivato neanche al 20% dei consensi». Questo il commento di Bruno Gabrielli (Popolo della Libertà) all’intervento del sindaco Gaspari nel quale si traccia un bilancio di questi primi tre anni di governo della città.

«Comprendo le difficoltà di Gaspari a trovare giustificazioni al fatto che non raggiunge gli obiettivi che si è posto, ma non può prendersela con l’opposizione. Noi abbiamo fatto il lungomare nuovo, e lui?», rincara la dose Gabrielli.
IL CASO BALLARIN Il consigliere del Popolo della Libertà, poi, torna a intervenire sulla vicenda Ballarin. «Periodicamente controllo presso l’ufficio Protocollo la corrispondenza che intercorre fra Comune e Corte dei Conti in merito alla richiesta di pareri ufficiali sulla fattibilità dell’intervento privato al Ballarin. Ebbene, il 29 maggio è arrivata una lettera da Ancona e il 16 giugno scorso mi sono recato dalla segreteria del sindaco per averne copia, visto che era indirizzata al primo cittadino. Ancora non ho visto nulla, lo trovo inaccettabile».
Gabrielli critica l’ufficio di Gabinetto del sindaco e il suo dirigente Guido Renzi per il fatto di non aver potuto avere copia di questa missiva, reputandolo un «fatto molto grave».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)