SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche la terza tappa del torneo di Beach Volley è della Riviera Volley Sbt. Tra sabato e domenica scorsi, si sono giocate le gare di qualificazione, da cui sono emerse le due finaliste: la squadra sambenedettese e il Grottammare A. Il risultato di 2 a 1 per i ragazzi della Riviera ha rafforzato il primo posto in classifica a 250 punti, contro i 200 della Don Celso Beach, al secondo posto.

Nel primo set, la formazione di casa non spreca nulla contro un Grottammare spaesato e mai in partita. Gli avversari non sanno trovare tempi e tattiche adatte, forse perché alla prima finale, o forse perché intimorita dal Beach Arena, dove è di scena nello stesso giorno il “Queen of the Beach“. Il risultato di 21-9 non lascia dubbi in merito alla defaillance di Grottammare.

Nel secondo parziale, convinti ormai di poter vincere facilmente, gli autorinominatisi “Kirby Rainbows” si rilassano. Questo sottovalutare il proprio avversario porta subito il Grottammare a +3 (2-5) nel primo cambio campo. Spiega Francesco Quercia: «Nel Sand Volley si cambia campo ogni 7 azioni giocate per garantire equità, per quanto riguarda le condizioni relative a sole, vento, ecc. e, nell’eventuale terzo set ai 15, lo si fa ogni 5 punti». La Riviera tenta l’accostamento che quasi riesce sul time-out tecnico con terzo cambio campo (10-11). Ma, alla ripresa, gli ospiti allungano il divario andando a pareggiare il conto dei set con un 14-21.

Il tie-break, al contrario degli altri set, è estremamente equilibrato. Le due formazioni procedono gomito a gomito, con una o due lunghezze di distanza, fino all’8-8. Poi la Riviera Volley prende pieno controllo della situazione e si esibisce in azioni spettacolari, come quella, sul 12-9, dove Grottammare piazza una palla lunga, tentando di trarre vantaggio dal piazzamento corto dei Sambenedettesi. Carosi difende con un tuffo rovesciato difficilissimo. Farina alza in bagher a grande distanza. Quercia schiaccia durissimo contro il muro di Colli che finisce out (13-9). Sul 14-9, gli ospiti annullano due match-ball. Dopo il cambio campo, però, Vincenzo Brutti, in battuta, sbaglia il servizio e regala la tappa casalinga ai Sambenedettesi, premiati alla fine dei giochi dalla campionessa italiana Maurizia Cacciatori.

Commenta soddisfatto Quercia:«Bellissimi ambiente, atmosfera e tifo, e grande soddisfazione per noi che chiudiamo le tre tappe di qualificazione al primissimo posto con 250 punti. Ore ci attendono le finali provinciali, che si terranno nel primo weekend di luglio a Grottammare e dove parteciperanno le prime 8 squadre in classifica».

Formazioni: Riviera Volley Sbt: Quercia, Lanciotti, Carosi, sabato Petrangeli, domenica Farina, in panchina Scartozzi. Grottammare A: Colli, Brutti V. , Brutti S., Romani.
Parziali: 21-9; 14-21; 15-11.

Classifica generale: Riviera 250, Don Celso Beach 200, Grottammare A 180, Baiengas C 150, Ascoli 1 130, Ascoli 2 95, VidexGrottazzolina A 90, Grottammare B 75, Baiengas B 60, Don Celso Billy Ballo 45, Baiengas A 45, Videx A 30, Volley Angels PSG 30, Videx C 30, Videx D 15, Videx E 15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.229 volte, 1 oggi)