CUPRA MARITTIMA – Passate le elezioni, proseguono le attività politiche dei Socialisti cuprensi. Lo schieramento cuprense infatti appoggiava ufficialmente la candidatura di Aurelio Ricci, avendo anche Maurizio Virgulti, coordinatore de “I Socialisti” di Cupra Marittima, come candidato consigliere per la stessa lista.

Il coordinatore in questione però è anche funzionario pubblico nel Comune di Cupra: ora dovrà collaborare e lavorare a stretto contatto con il nuovo sindaco mettendo giustamente da parte le rivalità politiche. Dice infatti Virgulti: «Auguriamo al nuovo sindaco Domenico D’Annibali un buon lavoro nell’interesse di tutta la cittadinanza. Noi socialisti che appoggiavamo Ricci, esciamo a testa alta dalla competizione, consapevoli di aver contribuito ad un forte rinnovamento nel modo di fare politica soprattutto in questa competizione elettorale comunale».

«Nei nostri numerosi interventi verbali e sulla stampa – spiega il coordinatore – non abbiamo mai attaccato nessuno o fatto sterili polemiche, ma abbiamo illustrato i punti che ritenevamo e ritieniamo importanti per cupra ed i cuprensi, dopo aver raccolto per mesi proposte e lagnanze della cittadinanza e tutto il materiale è reperibile nei post del blog socialisticupra.blogspot.com».

Aggiunge Virgulti: «Se questi punti verranno recepiti dal sindaco D’Annibali, non avremo alcuna difficoltà a sostenere pubblicamente le iniziative che verranno adottate. Anche noi, come molti cittadini, siamo disgustati da certi episodi vissuti durante la campagna elettorale, dove sono entrati in ballo personalismi estremi, squallidi personaggi mercanti di voti e dalla doppia o tripla facciata, interferenze di certe segreterie provinciali – conclude – diverse ideologicamente ma unite nel combattere qualcuno per motivi che nulla avevano a che vedere con i bisogni e le attese di cupra e dei cuprensi. Non meravigliamoci poi se i cittadini si disaffezionano dalla politica».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 840 volte, 1 oggi)