CUPRA MARITTIMA – Inizia “l’era D’Annibali”. Il neo sindaco e i suoi collaboratori stanno diventando operativi. Tanto entusiamo e voglio di fare sembrano animarli. Spiega a proposito Domenico D’Annibali: «Abbiamo vinto perché siamo risultati credibili, pacati e non pretenziosi. Probabilmente l’elettorato ha inteso il nostro desiderio di libertà e di efficienza. Abbiamo proposto un progetto semplice: quello di rendere Cupra più bella e vivibile, più curata e più a misura d’uomo con servizi semplici e primari che funzionino, ovvero pulizia, uffici efficienti, spazi pubblici, servizi per giovani e anziani».

«La stagione estiva – entra nel vivo il neo sindaco – è già iniziata e siamo divenuti operativi subito. I nostri operai comunali erano in attesa di direttive, le abbiamo date. Ho incontrato alcuni dirigenti degli uffici perché il lavoro non deve avere interruzioni ma va reso più rapido ed energico. Inoltre il calendario degli eventiprevisti per l’estate è stato già definito e stampato: le porteremo avanti per successo pieno».

Per quanto riguarda la nuova amministrazione, D’Annibali spiega: «È in atto la riorganizzazione del personale del Comune e stiamo prendendo visione delle opere in corso per completarle al più presto L’organigramma della maggioranza invece è definito e tra circa 15 giorni faremo il primo consiglio Comunale esponendo programma, giunta ed informeremo i cittadini sullo stato in cui abbiamo trovato la macchina amministrativa ed economica del Comune. Nel contempo la rimetteremo in sesto».

«Prometto – aggiunge ancora il sindaco – che ascolterò tutte le voci, allargherò la partecipazione alla vita comunitaria a tutti. Cercheremo di rendere pulsante e vivo questo paese puntando sulla raccolta differenziata pulizia, giustizia, sviluppo, accoglienza dei turisti. Per questo siamo intervenuti inoltre immediatamente per predisporre la pulizia dei boschi e delle zone incolte e insalubri. Da non tralasciare sono poi la scuola e la tutela di insegnanti e bambini affinché divengano dei cittadini liberi, accorti, partecipativi e aperti».

Conclude D’Annibali: «Nel giro di poco tempo cercheremo di dare un volto nuovo a Cupra: renderemo presentabili e fruibili da subito la spiaggia, le vie del lungomare, gli spazi e i servizi pubblici. Allargheremo al massimo le collaborazioni e chiediamo il sostegno di tutti, liberi cittadini e associazioni, perché è in nome e per conto di tutti che governeremo. Ringrazio di nuovo tutti gli elettori cuprensi e chiedo loro di aiutarci con le segnalazioni e il loro impegno personale diretto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 915 volte, 1 oggi)