SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I tifosi si incontrano: e non potrebbero fare altrimenti, vista l’incredibile situazione in cui versa la Samb. Dopo una retrocessione che avrebbe steso il morale a chiunque, ecco ora il rischio del terzo e dolorosissimo fallimento. La Curva Nord Massimo Cioffi, con un comunicato ufficiale, invita «tutti i tifosi rossoblu, tutti coloro che hanno veramente a cuore il destino della nostra beneamata a partecipare, domenica 14 giugno alle 18,30, alla riunione pubblica che si terrà nel piazzale antistante la Curva Nord Massimo Cioffi, per discutere della delicatissima situazione societaria ed intraprendere una linea comune di comportamento. Alle nostre spalle abbiamo solo l’amore per questa città e questi due colori, e vogliamo difendere la S. S. Sambenedettese Calcio 1923 con tutti i mezzi che abbiamo».
Un atto d’amore non biasimabile, anche perché «la Curva Nord Massimo Cioffi è stufa di tutte le situazioni poco chiare che da anni gravitano attorno alla Samb per colpa di presidenti assenti, affaristi e senza alcun tipo di attaccamento reale ai colori rossoblù; in tempi non sospetti avevamo denunciato pubblicamente l’ambigua gestione societaria da parte della famiglia Tormenti prendendo anche decisioni clamorose come quella di disertare tutte le gare interne della nostra amata Sambenedettese Calcio. Alla conclusione della “programmazione triennale” fallimentare del presidente Giovanni & co., ed in seguito ai fatti giudiziari che li riguardano per altre vicende, ci ritroviamo con il più che concreto rischio che il calcio a San Benedetto del Tronto scompaia del tutto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.115 volte, 1 oggi)