SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Confindustria di Ascoli Piceno e la società Besteam insieme con lo scopo di favorire sempre più servizi nel settore dell’ospitalità. L’accordo, sottoscritto tra i due enti, si rivolgerà a tutti gli albergatori affiliati. Creata dalla catena alberghiera Best Western Italia, la Besteam conta oggi globalmente più di 350 associati e oltre 50 fornitori.

«Tanti soci – spiega Elena Pinzi, responsabile della Besteam – spingevano affinchè venisse fondata una centrale acquisti. Questa permetterà di usufruire di un vantaggio immediato, non solo per il risparmio, che ci sarà, ma anche per le competenze che garantiremo in merito».

L’intesa con la centrale acquisti prevede per le strutture interessate agevolazioni sulle transazioni effettuate con carte di credito e “pago bancomat” ed incentrate su una riduzione effettiva dei costi di negoziazione.

Le strutture dell’ospitalità dunque, usufruiranno delle collaborazioni vantaggiose con i fornitori (migliorando quelli già in essere con le stesse aziende), accederanno alle condizioni ottenute grazie alla forza contrattuale del gruppo e saranno coinvolte a titolo gratuito in azioni di promozione del sistema turistico locale.

Soddisfatto il presidente di Confindustria Marche settore Turismo Marco Calvaresi: «Gli alberghi devono puntare alla modernità e accoglienza assoluta. Devono dare qualcosa in più di quello che un turista possiede già nella propria casa, ovvero tutto. E’ di conseguenza fondamentale per noi interagire con la Best Western e la sua ampia conoscenza».

Sempre Confindustria, per nome di Tommaso Caroselli, vicepresidente regionale, ha inoltre proposto la realizzazione di una gara di cucina internazionale in Riviera, con cuochi di primo livello: «Sarebbe un’ottima sponsorizzazione per la città e la gente verrebbe facilmente coinvolta».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 402 volte, 1 oggi)