CUPRA MARITTIMA – I partiti di Massimo Rossi hanno lottato. Lo dimostra anche il collegio di Cupra, Massignano e Montefiore dove Sara Giorlando di “Sinistra per Rossi” ha ottentuo 431 voti con l’8,24%. Solo a Cupra ha ricevuto 311 voti con il 10,32% sul totale delle preferenze della cittadina. Queste le sue impressioni una volta saputi i risultati definitivi delle Provinciali.

Cosa pensi di questo risultato?

«Penso che le persone abbiano votato i giovani e i ragazzi che si sono impegnati per la prima volta in politica. E hanno apprezzato la sincerità con cui l’abbiamo fatto. Sono contenta del risultato ottentuo perhcè in fondo diamo una squadra di ragazzi che si è buttata in questa esperienza autofinanziandosi».

Te lo aspettavi?

«No. Negli ultimi giorni però sentivo la gente molto vicina a me, e questo mi ha fatto piacere. In questa piccola soddisfazione personale c’è comunque la tristezza per il risultato generale. Faccio però i complimenti a tutti i ragazzi di “Sinistra per Rossi” perchè abbiamo lavorato tanto e abbiamo visto che possono essere premiati i giovani invece che le solite facce».

Come giudichi a campagna elettorale delle Comunali di Cupra?

«Per prima cosa mi piacerebbe vedere la partecipazione politica dei cittadini cuprensi anche dopo le elezioni. Vorrei ad esempio che fossero più presenti al consiglio Comunale. Insomma l’interesse nei confronti della politica non ci deve essere solo nel moemnto della scelta del sindaco, ma sempre».

E il nuovo sindaco?

«Spero che tenga a cuore l’aspetto paesaggistico di Cupra, che si occupi di cultura, di tutela del territorio invece che dare troppo spazio all’edilizia abitativa priva di qualsiasi criterio armonico e paesaggistico».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.017 volte, 1 oggi)