Da Riviera Oggi n. 779 in edicola

 

MARTINSICURO – Il Pdl si riconferma anche in questa tornata elettorale per Europee e Provinciali il primo partito a Martinsicuro con 2.645 voti. Preferenze che, con la vittoria di Valter Catarra alla Provincia, permetteranno a Massimo Vagnoni di rientrare come consigliere provinciale.

Giovane avvocato con la passione per il teatro, Vagnoni, alla sua prima esperienza amministrativa a Martinsicuro, si è guadagnato nel corso dei due anni di mandato come assessore (Ambiente, Demanio e Cultura) la stima non solo dei suoi colleghi di maggioranza, ma anche di quelli dell’opposizione, che più volte ne hanno rimarcato la disponibilità e la solerzia nel rispondere alle richieste.

«La mia intenzione – ha affermato Vagnoni pochi minuti dopo la chiusura degli scrutini – sarà quella di portare avanti con forza le questioni che riguardano Martinsicuro e che sono di competenza provinciale. Vogliamo ridare forza alla nostra città che troppo spesso è stata ignorata dalle istituzioni sovraccomunali». Ma Vagnoni non è l’unico giovane che a Martinsicuro è stato supportato dal voto dei cittadini nella corsa verso gli scranni provinciali. Altra rivelazione di questa tornata elettorale è stato Davide Cecchini, dell’Italia dei Valori, che ha ottenuto 569 voti.

Un risultato inaspettato anche per lo stesso candidato che, alla sua prima esperienza elettorale, è ebbro di soddisfazione. «Non mi aspettavo un esito così eclatante – ha affermato – considerando il fatto che ho avuto pochi mezzi per fare campagna elettorale. Voglio pertanto ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato e che mi hanno dato fiducia. Questa tornata elettorale è stata il punto di partenza per cominciare a lavorare e creare a Martinsicuro alle prossime amministrative una valida alternativa all’attuale maggioranza». Avviare una solida collaborazione con il Pd, aprendo anche alla società civile è una delle proposte che Cecchini si prefigge di attuare quanto prima.

In questa tornata elettorale a Martinsicuro i giovani hanno offuscato i veterani della politica, dato che Abramo Micozzi dell’Udc ha ottenuto 527 voti, e Pietro Dursi con il Pd ne ha avuti 1.308.

In città per le Provinciali hanno votato 6.674 persone su 12.178 aventi diritto, con una percentuale del 54,80%, tendenza in calo rispetto alla precedente tornata elettorale in cui alle urne si era recato il 65,87% degli elettori. Le schede bianche sono state 178, mentre le nulle 174.

Il centrodestra ha conseguito complessivamente 3573 voti (56,51%), mentre il centrosinistra 2584 voti (40,87%). Alla lista de La destra invece sono andati 165 voti (2,64%).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)