ASCOLI PICENO – «Il gioco è in mano a Mandozzi e Rossi: se fanno prevalere la politica sulle divisioni che ci sono state, possono mantenere la Provincia, diversamente la consegnano a Celani senza giocarsi la partita». Lo afferma il parlamentare dell’Udc Amedeo Ciccanti che con il suo risultato del 6,5% alle provinciali potrebbe essere assieme a Massimo Rossi uno degli arbitri della partita al ballottaggio.

«Il gioco non è tutto nelle nostre mani – afferma – e valuteremo le compatibilità programmatiche. La Sgl Carbon e la speculazione edilizia che si intende privilegiare rispetto al Parco Tecnologico e Scientifico con l’utilizzo del presunto finanziamento dello Stato, è per noi materia dirimente per qualunque dialogo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 461 volte, 1 oggi)