SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per le elezioni provinciali 2009, a San Benedetto hanno votato in 25.819 su 39.723 iscritti nelle liste elettorali, pari al 65% degli aventi diritto. Le schede valide sono risultate 24.684, pari al 95,60%, le bianche 493, ovvero l’1,91%, le nulle 632, pari al 2,45%, le contestate 10, cioè lo 0,04%.

Il candidato del centrodestra Piero Celani, sostenuto da cinque liste, ha ottenuto 10.471 voti, pari al 42,42%, il candidato del centrosinistra Emidio Mandozzi, anch’egli sostenuto da cinque liste, ha totalizzato 7.862 voti, pari al 31,85%, il presidente uscente Massimo Rossi, appoggiato da quattro liste, ha avuto a San Benedetto 4.862 voti, pari al 19,70%, il candidato dell’Udc Amedeo Ciccanti, si è fermato a 1.188 voti, pari al 4,81%, il candidato della Destra, Stefano Cannelli, ha ottenuto 268 voti, pari all’1,09%, infine Ignazio Buonopane, espressione dell’MPA, 33 voti, pari allo 0,13%.

Quanto ai voti per il consiglio provinciale, PDL a quota 7.845, ovvero 34,26%; PD 4.406 voti, 19,24%; Di Pietro Italia dei Valori 1.500, 6,55%; Sinistra per Rossi 1.345, 5,87%; Rifondazione Comunista-Comunisti Italiani 1.185, 5,17%; MAP 1.081 voti, 4,72%; UDC 1.119, 4,89%; Verdi 994, 4,34%; Piceno al Massimo 770, 3,36%; Lega Nord 626 voti, 2,73%; Solidarietà Ambiente Partecipazione 600 voti, 2,62%; Partito Socialista 539, 2,35%; Udeur 367 voti, 1,60%; la Destra 252 voti, 1,10%; Alleanza Territoriale 149 voti, 0,65%; Democrazia Cristiana 93 voti, 0,41%.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.234 volte, 1 oggi)