CUPRA MARITTIMA – Elezioni europee, uno dei risultati peggiori in Riviera per il Partito Democratico alle elezioni europee è quello venuto fuori dalle urne cuprensi. Il Popolo della Libertà prende il 37,49% dei consensi (178 preferenze per Berlusconi, 25 per Paolo Bartolozzi). Secondo partito è il Pd, che però con il suo 22,05% registra il peggior risultato nel comprensorio sambenedettese. 56 le preferenze per David Sassoli, 50 per Palmiro Ucchielli, 29 per l’ex sindaco di Firenze Domenici.
L’affluenza è stata buona, pari al 79,17%, probabilmente ha avuto peso l’effetto traino legato alle concomitanti elezioni comunali.
Il terzo partito è l’Unione di Centro, che registra un 10,44% altissimo rispetto alla media nazionale (un 6,5% attestato alle ore 12:51 con 64.002 sezioni scrutinate su 64.328). Il risultato non sorprende, in quanto la cittadina picena è una storica roccaforte democristiana e dell’Udc, con il sindaco uscente Giuseppe Torquati che è stato ai vertici della politica cittadina negli ultimi 25 anni. Un risultato altissimo, dicevamo, tenendo presente i risultati nel Piceno (5,11% a Monteprandone, 7,57% ad Ascoli, 5,23% a Grottammare e 5,52% a San Benedetto).

L’Italia dei Valori a Cupra si conferma allineata sulla media nazionale, riportando un 9,02% in linea con gli altri risultati registrati nel comprensorio, tutti sopra al 9% con l’eccezione di Monteprandone. L’ex magistrato Luigi De Magistris, con le sue 42 preferenze individuali, si classifica al quarto posto fra coloro che hanno raccolto più voti personali, dietro a Berlusconi, Sassoli e Ucchielli.

Buono anche il risultato della Lega Nord, che prende il 5,76% dei consensi.

Di seguito gli altri risultati:

Rifondazione e Comunisti italiani: 4,43%

Sinistra e Libertà 4,05%

Lista Pannella-Bonino 2,44%

Fiamma Tricolore 1,36%

Partito Comunista dei Lavoratori 1,11%

Forza Nuova 0,89%

La Destra 0,73%

Liberal Democratici 0,25%

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.718 volte, 1 oggi)