OGGI SFORTUNATISSIMA. Innanzitutto perché un palo interno colpito da Morini ha impedito alla Samb di andare in vantaggio in un momento della gara forse decisivo. L’altro motivo è l’errore arbitrale. Probabilmente involontario perché in pochi si sono accorti dell’evidente colpo di braccio di Carrara, il giocatore del Lecco che con il suo gol ha chiuso la gara. Ciò non toglie che la rete era assolutamente da annullare. Nel recupero sullo 0-0 le gambe dei lecchesi sarebbero diventate pesantissime e per i rossoblu fare un gol sarebbe diventato un po’ meno difficile. Due episodi determinanti che non hanno deciso una partita ma un campionato. Purtroppo a danno della nostra Samb.
QUINTA RETROCESSIONE. Giugno 1990, la Sambenedettese Calcio retrocede nella moderna C2 (una volta si chiamava “Quarta serie”) per la prima volta. Succedeva nel momento più delicato della sua lunga vita calcistica: quando un certo Antonio Venturato era entrato in possesso della Samb nelle partite finali del torneo di serie C1 1989-1990, seconda retrocessione di fila. Allenatori Simonato-Beni-Pace-Canè-Pace. Li rimpiazzò l’anno dopo Giorgio Rumignani e fu subito un sofferto ritorno in C1 alle spalle del Chieti. Di quei tempi, a parte i giornalisti più stagionati, resta solo il biondo, ora bianco, Rumignani, un friulano dalla pelle durissima. Un segno del destino che fosse ancora lui a dover sopportare una retrocessione amarissima perchè sembrava fosse riuscito a rimettere in gareggiata una squadra praticamente retrocessa 50 giorni fa. Per questo motivo l’attuale reggente della società più che una salvezza l’avrebbe chiamata promozione in Prima Divisione nel caso le cose fossero andate meglio. Purtroppo Sergio Spina, Rumignani e Chimenti non sono riusciti nell’impresa. Adesso, anche in virtù delle vicende societarie il futuro è nebuloso ma sperare in un ripescaggio non mi sembra un’eresia. Sarebbe tra l’altro la prima volta. Una salvezza a tavolino anche a noi non guasterebbe. Alle altre squadre marchigiane e abruzzesi a noi vicine è successo spesso e volentieri, a noi mai. Per la cronaca questa è la quinta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.015 volte, 1 oggi)