GROTTAMMARE –  Si è tenuta nella mattinata di giovedì 4 giugno al campo sportivo la seconda edizione del progetto Sport a scuola, la manifestazione finale dedicata all’educazione sportiva, organizzata dalla scuola primaria Giuseppe Speranza. Quest’anno, oltre all’educazione motoria c’è stato spazio anche l’educazione stradale, con ”Sulla strada con sicurezza verso lo sport con allegria”: i bambini infatti, oltre ad essersi recati al Campo sportivo di Grottammare a piedi, attraverso un percorso guidato, hanno partecipato ad un percorso di educazione stradale, grazie alla collaborazione e supervisione del Comandante della Polizia Municipale di Grottammare Stefano Proietti.

Hanno aperto la mattinata il saluto del Dirigente Franco Vagnarelli, che ha ricordato l’importanza che lo sport e l’aggregazione hanno all’interno della scuola, così come anche l’educazione stradale, e il saluto del sindaco Luigi Merli: «In questo periodo in cui manca la coscienza comune, lo sport ci aiuta a comprendere che non è importante l’individuale, ma il collettivo, come anche ci “insegna a perdere”».

I bambini si sono cimentati in diverse discipline, oltre al percorso di educazione stradale, anche il volley, il rugby, il calcio e l’atletica. Un momento è anche stato dedicato ai diritti dei bambini in ambito sportivo, con la lettura da parte di un’alunna di quinta.

La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano, il Grottammare Volley, la Società Sportiva Robur 2008 e l’Amministrazione Comunale. Hanno partecipato manifestazione parteciperanno 407 bambini della Scuola Primaria, 40 tra docenti e personale ATA, 25 volontari provenienti dalle associazioni sportive interessate,i militi della Pubblica Assistenza Misericordia con un mezzo di soccorso e volontari della Protezione Civile

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)