ASCOLI PICENO – L’Associazione “PicenoGuide”, che si propone la promozione e la conoscenza storico-culturale del territorio piceno, nell’ambito delle “Passeggiate di Primavera“, presenta l’ottavo appuntamento in programma. Questa volta, la passeggiata naturalistica porterà, domenica 7 giugno, i partecipanti ad ammirare il Monte Prata e Palazzo Borghese, tra scorci e paesaggi dell’Appennino umbro-marchigiano.

«E’ una camminata inedita per chi proviene dal versante piceno dei Monti Sibillini» spiega la Guida turistica Emanuele Corradetti, accompagnatore predisposto a quest’escursione. «Attraverso un percorso totalmente in assenza di alberi, si raggiunge una delle cime più suggestive del gruppo appenninico umbro-marchigiano, a 2145 metri di altezza. Si partirà dal parcheggio del Monte Prata, dove vi è un’area attrezzata per lo sci, immediatamente a ridosso delle piane del Castelluccio. In circa due ore e mezza, si raggiungerà la conca di Palazzo Borghese, costellata di doline (fenomeni carsici simili a fosse sul terreno) tra le due vette. Caratteristica del monte è quella di avere due cime, una erbosa (2145 mt.) ed una rocciosa (2119 mt.) che ha uno strapiombo di circa 300 metri sopra l’abitato di Foce di Montemonaco».

L’area interessata dall’escursione è sempre stata, lungo i secoli, zona di confini amministravi tra le città di Ascoli e di Perugia, nonché, in epoca recente, linea di demarcazione tra le Regioni Umbria e Marche. Essendo un momento favorevole, se si percorrerà in auto la Piana di Castelluccio, si avrà la fortuna di assistere alla splendida fioritura delle lenticchie, che qui si raccolgono e che rendono famosi questi luoghi in tutta Italia.

L’Associazione “PicenoGuide” raccomanda a coloro che intendano partecipare di non dimenticare scarpe da trekking, giacca a vento ed acqua. La quota di partecipazione è di Euro 7,00 e vi è la possibilità di prenotare ristoranti e/o agriturismi convenzionati.

Per informazioni e prenotazioni: Associazione Piceno Guide, tel. 333 2766304, http://www.picenoguide.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.434 volte, 1 oggi)