dal settimanale Riviera Oggi numero 777
T & T Martinsicuro Basket – Sulmona 70-75

Martinsicuro: Stakic 19, Di Furia 5, Antonini 12, Gordon 16, Di Francesco 3, Zappacosta 3, Aniello 12, Scarpantoni ne, Pulcini ne, Battista ne. Coach Di Francesco, vice coach Santi. Parziali 1° quarto 20-18; 2° quarto; 40-40; 3° quarto 52-54

Forse non era proprio destino che la T & T Martinsicuro potesse vincere questo campionato di serie C2 che l’ha vista al comando dal girone d’andata. Lo si era già compreso da gara 1 quando Sulmona era riuscita a violare il campo truentino. Poi però una super gara 2 ha riportato il match in parità. E proprio lì che un minimo rilassamento di Stakic e soci ha fatto si che il Sulmona si riportasse ancora in vantaggio ed ancora sul campo avverso. Mercoledì scorso un super Gordon, un grande Aniello e il sempre vivo lottatore Antonini hanno permesso di violare per la seconda volta consecutiva il parquet sulmonese portando la serie sul due pari.
Arriva così gara cinque, la resa dei conti. Ancora in casa, ancora con lo sforzo di vincere a tutti i costi e lo stress di chi sogna la C1 da inizio campionato, meritandola con il primo posto nella regular season condito con stupende strisce di vittorie.
Centinaia di persone hanno assistito a uno storico evento sportivo. La C1 era solo ad una vittoria di distanza. Ore 18.30, palla a due ed inizia la partita dell’anno, la tensione si taglia con il coltello. Serie di canestri dall’una e dall’altra parte fanno chiudere il primo quarto con il vantaggio del Martinsicuro per 20-18. Il capitano Aniello rifila due bombe di fila e porta i suoi sul più 8 ma De Grandis e soci non si scompongono e al 20′ impattano. All’intervallo è 40-40. Il caldo è infernale, gli animi sulle tribune iniziano ad infiammarsi, cori su cori e sfottò danno il via al terzo quarto. Martinsicuro parte subito alla grande con un parziale di 8-0 con Aniello, Gordon, Antonini e Stakic per l’ennesimo allungo della squadra di casa. Il Sulmona però con Maidana e Bartolucci recupera ancora e chiude il terzo tempo sul 52-54.
Purtroppo coach Di Francesco nella partita più importante ha avuto la defezione di Cardinaletti espulso in gara 4 che poteva dare quel possesso di palla in più e quella tranquillità in attacco che nei minuti finali è mancata.
Si arriva all’ultimo concitatissimo minuto di gioco. Il Sulmona è sul più due, palla in attacco per Martinsicuro, la palla va sotto a Gordon che si gira, tira e sbaglia, riprende il rimbalzo e ritira con un avversario che gli tiene il braccio. Sbaglia di nuovo e così per altre tre volte di fila riprende il rimbalzo e ritira, ma nell’incredulità generale non riesce a segnare grazie ai continui falli non fischiati dagl’arbitri.
La palla esce e va al Sulmona, e purtroppo dagli sfottò pochi minuti prima si era passati alle mani. Gli ultimi secondi danno falli a ripetizione per Martinsicuro che mandano in lunetta De Grandis e soci per innumerevoli tiri liberi che alla fine porteranno il punteggio sul 70-75.
Sulmona vede così premiate la propria intensità difensiva e il proprio carattere.
Per Stakic e soci il rammarico di una stagione sempre super che li ha visti protagonisti, frutto di bravura dei giocatori ma anche di un allenatore che ha capito subito la strada giusta per essere i numeri uno. Il prossimo campionato sicuramente rivedrà il Martinsicuro leader di questo campionato. Lo sport è così.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.036 volte, 1 oggi)