CUPRA MARITTIMA – Elezioni sempre più vicine. Conosciamo meglio i candidati consiglieri alla Provincia che si voteranno il 6 e il 7 giugno. Come ad esempio Giuseppe Rivosecchiche corre per Ciccanti con l’Udc. Giuseppe Rivosecchi ha 48 anni, è sposato e ha una figlia. È impiegato presso la pubblica amministrazione. È iscritto da 20 anni prima al Cdu e poi all’Udc. È segretario dell’Udc di Cupra Marittima da 10 anni.
Perchè ha deciso di candidarsi?

«Per portare avanti i valori etici, morali e cristiani che caratterizzano il nostro partito».

Cosa c’è da cambiare per la provincia?

«Ci sono due settori nei quali apportare cambiamenti. Innanzitutto troviamo anziani e minori che hanno bisogno di centri dove possano ritrovarsi. In particolare è importante che gli anziani possano tramandare le loro consocenze e le loro esperienze ai giovani. Fondamentale è poi intervenire nel settore dell’agricoltura che deve tornare ad essere una fonte primaria di ricchezza per la nostra Provincia. I giovani devono tornare a trovare un reddito anche nel settore dell’agricoltura. Si tratta di un progetto che passa attraverso l’incentivazione del consumo dei prodotti locali».

Come giudica la situazione politica del Piceno?

«Un candidato alla presidenza della Provincia ha detto che il voto ai piccoli partiti è inutile. Io non credo questo, io credo invece che il voto di un cittadino, qualunque voto sia, vada rispettato. Il voto dato alle grosse entità politiche non ha più valore degli altri voti. Se il voto viene utilizzato solo per il potere, il candidato in questione ha ragione, ma per me la democrazia è espressione di tutti i cittadini liberi, e non accetto questo tipo di affermazioni».

Vince Ciccanti, cosa cambia per la provincia?

«Sicuramente i valori di cui mi faccio portavoce saranno meglio evidenziati rispetto alla vittoria di un’altra identità politica».

Perchè i cittadini dovrebbero votare per Giuseppe Rivosecchi?

«Perchè io e il mio partito agiremo nel rispetto delel categorie deboli come gli anziani, i poveri e i minori».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 547 volte, 1 oggi)