SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una denuncia diretta contro le guerre oggi in atto nel mondo, contro tutti gli smodati interessi di qualsiasi tipo che causano atrocità nel nostro pianeta.

È lo scopo dello spettacolo “Guerra?No, grazie” che si tiene martedì 2 giugno al teatro Concordia di San Benedetto del Tronto, a partire dalle 21.30. Per la regia di Marco Fazzini, si tratta di uno spettacolo del “Matching Forces for Peace” al suo debutto nelle Marche, all’interno di una cornice di spettacoli riuniti sotto il titolo di “Peace Now”.

Lo spettatore viene coinvolto in un’ora di poesia e musica, commentata da un collage di filmati, che vuole aggiornare il pubblico su guerre e conflitti vari, e spaziare dalla Shoa all’atomica, dal Congo all’Irlanda del Nord, dalla Palestina al Sud Africa.

Dice infatti il Nobel Wole Soyinka nel prologo allo spettacolo: «Qualsiasi pazzo, qualsiasi idiota, qualsiasi psicopatico può aspirare alla presa e all’esercizio del potere, e naturalmente più è psicopatico più è efficiente: Hitler, Pol Pot, Idi Amin, Sergeant Doe, Sanni Abacha, hanno tutti dimostrato che il potere, finché sei sufficientemente spietato, amorevole e manovratore, è alla portata anche dei deficienti».

All’interno del “Matching Forces for Peace” troviamo il chitarrista e compositore Gionni Di Clemente, Bruno Censori, da anni chitarrista e tecnico del suono nell’ensemble di Gilda Giuliani, il gruppo di world music ZenZero composto da Piero Paoletti, Massimo Migliori, Giancarlo Fattori e Agostino Pisciella, e anche l’attore Andrea De Santis.

Il costo del biglietto è di 10 euro. Per informazioni è possibile visitare il sito www.bitchesebrew.org, inviare una mail a info@bitchewbrew.org, oppure telefonare al 3358479745 o al 3476194317.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 335 volte, 1 oggi)