MARTINSICURO – La Storia di Larissa Norscia, la donna paraplegica scampata al terremoto dell’Aquila, è approdata sugli schermi della trasmissione “Mattino 5”, condotta da Barbara D’Urso e Claudio Brachino. Le riprese del servizio sono state realizzate alcuni giorni fa al campeggio Duca Amedeo di Martinsicuro, dove Larissa alloggia con i genitori da circa due mesi.

A raccontare all’inviato Simone Toscano la storia di quella che è stata soprannominata l'”Eluana d’Abruzzo” sono stati il papà Pietro e la mamma Maria Teresa, che da 23 anni si prendono cura della figlia in stato vegetativo a causa di un incidente stradale.

«Nella terribile notte del terremoto – ha raccontato la madre – siamo riusciti a portare fuori dall’abitazione Larissa e a sistemarla in auto. Abbiamo trascorso in queste condizioni alcuni giorni, fino a quando non abbiamo deciso di chiedere ospitalità sulla costa, per avere una sistemazione consona alle sue condizioni di salute».

E così la famiglia Norscia è arrivata a Martinsicuro, nel campeggio Duca Amedeo , dove le è stato assegnato un bungalow. La storia di Larissa, subito trapelata a Martinsicuro e resa nota ai Servizi Sociali e alla Protezione Civile, ha fatto sì che alla famiglia venisse assegnato un appartamento per permettere una migliore assistenza alla donna. I Norscia però hanno deciso di non trasferirsi dal bungalow per evitare un ulteriore stress alla figlia, dato che a breve sperano di tornare definitivamente a San Demetrio, il paese in provincia dell’Aquila di cui sono originari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 805 volte, 1 oggi)