SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sambenedettesi contro stranieri, “amichevolmente”. Sabato 30 maggio infatti, alle ore 16, presso il campo sportivo “Ciarrocchi” di Porto d’Ascoli si svolgerà un incontro di calcio tra gli allievi fuori sede del convitto annesso all’Istituto Ipsia, e una squadra di giovani arruolati dall’ex portiere di serie A, Massimo Cacciatori.

Cacciatori è stato invitato dall’Associazione Alma e dalla dirigente scolastica dell’Istituto professoressa Graziella Pallottini ain qualità di relatore sul tema “Sport, doping e alimentazione”. L’ex portiere ha quindi promesso ai ragazzi un incontro amichevole con giovani talenti del luogo.

Alma è l’ente che promuove incontri nelle scuole per trattare varie problematiche del mondo giovanile tra le quali l’alimentazione, l’educazione sessuale, la tossicodipendenza, l’alcool e il gioco d’azzardo.

Il convitto ospita circa 150 studenti frequentanti non solo l’Istituto professionale, ma anche iscritti ad altre scuole di San Benedetto ed è caratterizzato dalle numerose attività promosse dagli educatori, che culminano in trasferte presso i centri in cui il disagio è purtroppo la causa di vite piegate, come ad esempio le visite alla comunità di San Patrignano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 681 volte, 1 oggi)