CUPRA MARITTIMA – La data delle elezioni si avvicina e il mandato del sindaco Giuseppe Torquati sta per scadere. Ormai in procinto di lasciare la carica, fa quindi il punto sugli anni appena trascorsi e coglie l’occasione per salutare i cittadini. «É stato un decennio di lavoro intenso – sostiene – insieme ad un gruppo di amministratori coeso e impegnato. Abbiamo rilavorato a “testa bassa” realizzando opere significative per gli interessi di Cupra Marittima sotto l’aspetto turistico, culturale, ambientale e commerciale».

Prosegue il sindaco: «Diverse realizzazioni hanno posto Cupra all’attenzione provinciale e non solo. Sto parlando ad esempio il totale restauro del centro storico di Marano e del Castello di Sant’Andrea, della fruibilità notturna dell Museo del Territorio, dell’inizio degli scavi del Parco Archeologico, della la pista ciclabile Grottammare-Cupra Marittima e della filiera corta».

«Tutto questo – spiega Torquati – unito ad un controllato sviluppo urbanistico, hanno dato un aspetto moderno, piacevole ed accogliente a questa cittadina che nel turismo pone il volano della propria economia. È stata, inoltre, salvaguardata la caratteristica che contraddistingue Cupra nella Riviera, cioè quella di offrire, a chi arriva da Nord o da Sud, l’immagine di una cittadina dove il verde rappresenta il suo elemento principale».

Aggiunge il sindaco: «Lascio quindi l’amministrazione di Cupra con l’animo sereno di chi ha lavorato sodo nell’interesse di Cupra e dei Cuprensi».

«Mi preme sottolineare – dice ancora Torquati – che l’azione amministrativa non è stata pensata e tarata con la scadenza elettorale ma al contrario, molte opere importanti e significative sono in cantiere. Per questo chi subentra dovrà avere capacità di gestione e conoscenza della macchina Amministrativa».

Il sindaco si riferisce al «piano di spiaggia appena approvato da attuare, il Prg che sta per essere varato dall’Amministrazione Provinciale e che avrà bisogno di un ultima delibera di approvazione, Piazza Possenti e corso Galilei che sono da inaugurare e il lungomare Nord con i lavori finanziati ed appaltati. Il nuovo Polo Scolastico inoltre è stato finanziato e approvato ma occorre dare inizio ai lavori, mentre le piste ciclabili hotel Oasi-Boccabianca e Hotel Oasi Massignano sono finanziate ed in avanzata fase di progettazione».

«Sono in arrivo – specifica Torquati – cospicui finanziamenti per il consolidamento del versante Est del centro storico di Marano e per il proseguimento dei lavori nel Parco Archeologico. C’è da gestire ancora un massiccio intervento per la salvaguardia della costa».

E poi Torquati termina: «Ringrazio coloro che hanno riposto la loro fiducia nei miei confronti per tanti anni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 625 volte, 1 oggi)