SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tante novità per la “Pineta”. I lavori di riqualificazione di via padre Olindo Pasqualetti, ex viale delle Palme, per i quali sono a disposizione 900 mila euro, sono prevista subito dopo l’estate. Il progetto è curato dall’architetto Farnush Davarpanah e dall’architetto Gabriella Giliotti, del settore Progettazione opere pubbliche del Comune di San Benedetto. Il tema della città fruibile per tutti e la realizzazione di una “città dei bambini” troverà qui piena applicazione.

In sintesi, il progetto nel suo complesso prevede il recupero dell’antico disegno dei giardini caratterizzando l’area come originariamente ideata, la pavimentazione con materiali naturali aggregati, l’inserimento di un sistema di guida tattile della larghezza di circa 60 cm specifico per non vedenti.

È compresa anche la realizzazione di una pista ciclabile con la relativa sistemazione del verde esistente con l’inserimento di nuove essenze e l’abbattimento di piante e arbusti secchi, danneggiati da malattie o parassiti. Conseguente è la realizzazione del relativo impianto d’irrigazione. Interessante è la realizzazione della “biosfera” per volatili al fine di riprodurre uno scorcio “naturale” all’interno di una struttura artificiale. Non da meno il recupero e la valorizzazione delle fontane esistenti con pesci rossi e piante acquatiche.

L’area inoltre sarà dotata di un impianto di illuminazione che oltre a segnare i percorsi e le aree di sosta possa anche illuminare alcuni elementi caratterizzanti presenti nel giardino in un gioco scenografico di luci ed ombre, affinché l’area possa essere utilizzata e vissuta in qualsiasi ora della giornata. Il tutto sarà corredato da panchine e arredi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 772 volte, 1 oggi)