L’AQUILA – Procede il pagamento del 50 per cento degli importi da corrispondere agli albergatori titolari delle strutture ricettive che si sono prodigati nell’accoglienza della popolazione abruzzese terremotata, compiendo notevoli sforzi organizzativi e finanziari.

Dopo le dovute verifiche di regolarità contabile compiute in collaborazione con la Guardia di Finanza, sono stati firmati dal Presidente della Regione Gianni Chiodi 350 ordinativi di pagamento che la Banca d’Italia provvederà a pagare. Nei prossimi giorni si provvederà alla firma dei mandati e alle relative liquidazioni delle restanti fatture. «Il tutto – ha affermato l’assessore regionale alla Protezione Civile Daniela Stati – all’insegna della trasparenza e della legalità: i pagamenti infatti avvengono secondo un ordine di priorità determinato dalla data di presentazione e, quindi, di protocollo dei documenti di spesa. Tale procedura consente anche di evitare confusione e disparità di trattamento tra gli aventi diritto. Ovviamente l’ordine di priorità non può essere rispettato nel caso di fatture irregolari o incomplete che hanno bisogno di sanatoria. Le stesse saranno considerate subito dopo le dovute integrazioni o rettifiche».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 894 volte, 1 oggi)