SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia arresta due corrieri della coca presso la stazione ferroviaria, nell’ambito del piano di controlli predisposti recentemente in occasione della riapertura della stagione balneare.

Intorno alle ore 15.30, transitando nei pressi della stazione, una pattuglia della Sezione Antidroga ha notato due giovani che si aggiravano con fare sospetto.

Con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Ferroviaria i due sospetti sono stati sottoposti a controllo ed è stato accertato, dai biglietti in loro possesso, che erano appena arrivati da Milano.

Gli agenti hanno colto negli atteggiamenti dei due uomini un certo nervosismo e, per questo, si è deciso di procedere ad un controllo più accurato. Nei loro bagagli sono stati rinvenuti due flaconi di shampoo al cui interno erano celati 18 cilindri di plastica contenenti cocaina in polvere per un totale di 216 grammi. Si tratta di circa 800 dosi di cocaina per un valore sul mercato al dettaglio di oltre 20 mila euro.

I due arrestati sono Joan Manuel Cortorreal Jimenez, classe 1978, nato nella Repubblica Dominicana, e Hernan Aroca, classe 1976, nato negli Stati Uniti d’America.

Su disposizione del sostituto procuratore Umberto Monti i due sono stati trasferiti nel carcere di Ascoli. La Polizia ritiene che lo stupefacente fosse destinato ad alimentare l’attività di spaccio lungo la riviera, in vista dell’imminente riapertura della stagione estiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.985 volte, 1 oggi)