OFFIDA – L’agricoltura è un settore dell’economia molto importante per le Marche e per il Piceno. Come svilupparla? Se ne è parlato venerdì 22 maggio durante il convegno “L’agricoltura Picena tra luci ed ombre” tenutosi scorso presso l’Enoteca Regionale delle Marche di Offida e organizzato dal Pd di Mandozzi.

Le proposte del Pd si sono focalizzate sulle opportunità di sviluppo delle politiche agricole e su come affrontare il prossimo futuro. Il settore agricolo presenta comunque diverse difficoltà in ordine a tutte le filiere produttive, con i produttori agricoli molto preoccupati in quanto vedendo ridursi il loro reddito, vedono aumentare il rischio di chiusura delle stesse aziende.

«È assolutamente necessario – il parere di Emidio Mandozzi – proporre prospettive concrete per il rilancio del settore agroalimentare Piceno. Occorre rilanciare le politiche che valorizzino il settore agricolo, partendo dal sistema produttivo di commercializzazione dei suoi prodotti».

Ha spiegato Mandozzi: «L’impegno della Provincia è quello di contribuire al superamento delle maggiori criticità del settore come l’accesso al credito, il rapporto con il mercato, e il collegamento più strutturato con il sistema turistico. Per questo abbiamo l’intenzione, ad esempio, di favorire la presenza di giovani imprenditori attraverso il credito agevolato a lungo termine a tassi contenuti».

Secondo il candidato Presidente della Provincia di Ascoli «abbiamo bisogno di una politica agricola che valorizzi ulteriormente la multifunzionalità delle imprese agricole e favorisca la loro presenza sul territorio anche a presidio dell’ambiente. Dobbiamo creare una rete di aziende che diventino un patrimonio dal quale partire per una nuova concezione dello sviluppo, dove agricoltura e ambiente, prodotti tipici e di qualità, agriturismo e turismo rurale sappiano coniugarsi in un disegno più generale di sviluppo socio economico della nostra nuova Provincia».

Le proposte del Partito Democratico a proposito le ha chiarite lo stesso Emidio Mandozzi: «Vogliamo promuovere lo sviluppo di politiche di commercializzazione del settore della trasformazione e conservazione dei prodotti agroalimentari. Fondamentale è anche sostenere la qualità delle produzioni biologiche sviluppando il sistema della filiera corta e dei menù a chilometri zero, strutturandoli in maniera più puntuale e creando il coinvolgimento delle strutture ricettive del territorio».

Al convegno hanno partecipato diversi esponenti politici ed amministratori del Partito Democratico, tra cui il candidato Presidente della Provincia, Emidio Mandozzi, il sindaco di Offida e candidato del collegio per l’elezione al Consiglio Provinciale, Lucio D’Angelo, il candidato sindaco del Comune di Offida, Valerio Lucciarini, il Presidente della Provincia di Pesaro, Palmiro Ucchielli, già senatore ed ora candidato del Pd alle elezioni Europee per la circoscrizione Italia Centrale, gli onorevoli Luciano Agostini e Susanna Cenni, componente Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Paolo Petrini, assessore all’Agricoltura della regione Marche. Il Convegno si è avvalso anche dell’importante contributo del Presidente della Vinea, Ido Perozzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 652 volte, 1 oggi)