ASCOLI PICENO – Un gesto di solidarietà che viene dai più piccoli. La scuola dell’infanzia ”Malaspina” di Asocli infatti, durante lo scorso fine settimana, ha allestito uno stand di elaborati pittorici e gli oggetti in ceramica realizzati durante l’anno scolastico. Il ricavato è stato di oltre 2 mila euro ed è andato alla scuola “Galileo Galilei” di Paganica, paese distrutto dla terremoto dle 6 aprile.

Gli insegnanti, in collaborazione con gli stessi genitori degli alunni, hanno esposto i lavori dei bambini davanti all’ingresso del Palazzo dei Capitani in Piazza del Popolo in occasione del Mercatino dell’Antiquariato.

«Il progetto – hanno detto le insegnanti della “Malaspina” – è nato dal desiderio di avvicinare i bambini all’arte e si è concretizzato nell’allestimento di una sorta di galleria. Il tutto legato alla solidarietà verso gli amici abruzzesi che hanno vissuto un grandissimo dramma personale, ma che grazie anche alla scuola torneranno alla loro quotidianità».

L’attività della “Malaspina” prosegue anche sabato 23 e domenica 24, a conclusione del progetto didattico “Crescere bene… un viaggio meraviglioso” la scuola allestirà nel Chiostro del polo culturale di Sant’Agostinouna mostra dei lavori realizzati dai bambini durante l’anno scolastico.

«L’obiettivo dell’iniziativa – hanno concluso le insegnanti – è quello di realizzare percorsi formativi partendo dai bisogni fondamentali dei bambini, che coinvolgono le diverse dimensioni della persona: affettiva, relazionale, cognitiva e sociale, in un contesto educativo motivante e in un clima relazionale sereno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 403 volte, 1 oggi)