SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Lecco calcio fu fondato nel 1912, è una società calcistica affiliata alla FIGC della città di Lecco (che dal 1992 è provincia autonoma essendosi distaccata dalla provincia di Como della quale faceva parte. La sua targa è LC). I suoi colori sociali sono maglia a striscie verticali blu e celeste, pantaloncini blu, calzettoni blu. La sede della società è situata in prossimità dello stadio dove la squadra gioca ossia il Rigamonti Ceppi (4.997 posti) e la squadra si allena al Centro Sportivo Bione, in città. Nella sua storia ha disputato 3 campionati di Serie A (1960-61, 1961-62, 1966-67) sotto la guida del presidente Mario Ceppi e 11 campionati di Serie B, l’ultimo dei quali nella stagione 1972-73.
Conclusi i fasti della Serie A, il vulcanico Presidentissimo Mario Ceppi lasciò la presidenza e dopo l’ultima stagione in Serie B del 1972-73 iniziò per il Lecco un lento declino. I blucelesti affondarono fino al Campionato Interregionale e, dopo molti cambi di proprietà, le soddisfazioni arrivarono solo a metà anni novanta. Nel 1997 nelle sue file giocava il campione del mondo massimo Oddo ex Lazio e Milan e attualmente al Bayern Monaco.
Nell’estate del 2002 la società, sommersa dai debiti accumulati dalla gestione del presidente del Torino Cimminelli e del suo successore Belardelli (per soli due mesi, giugno-luglio 2002), non riuscì a iscriversi al successivo campionato, pur non fallendo ufficialmente. Quell’anno il Lecco militava nel campionato di Serie C1 sotto la guida di Roberto Donadoni, all’esordio come allenatore.
Così durante l’estate la squadra fu rifondata con il nome di Associazione Calcio Città di Lecco dal sindaco di Lecco Lorenzo Bodega e fu iscritta al campionato di Eccellenza per la stagione successiva. Seguì una veloce risalita fino alla Serie C2 nel 2004-05, anno in cui l’allora presidente Gennaro Aprea riacquistò il titolo sportivo della squadra, restituendo alla città i simboli di un amore mai abbandonato.
Il 17 giugno 2007 il Lecco ritrovò la Serie C1 , abbandonata cinque anni prima, pareggiando in casa la gara di ritorno della finale dei playoff con il Pergocrema, dopo aver vinto l’andata per 1-0. Seguì una stagione disastrosa, caratterizzata da numerose alternanze alla guida tecnica (ben tre allenatori soltanto nella preparazione estiva) e terminata il 25 maggio 2008 con una nuova retrocessione, dopo la sconfitta nei playout con la Paganese. Grazie però ad un ripescaggio (Il 14 agosto 2008, in seguito alla non ammissione della Massese) nella stagione 2008-09 disputa ancora il campionato di Lega Pro Prima Divisione. Vanta in bacheca la vittoria di una coppa Italia di serie C ( http://it.wikipedia.org/wiki/Albo_d’oro_della_Coppa_Italia_Lega_Pro) una coppa Anglo Italiana ( http://it.wikipedia.org/wiki/Coppa_Anglo-Italiana) entrambe conquistate nel 1977 .
Esiste una storica rivalità tra i tifosi del Lecco e del Como, contro il quale si gioca il Derby del Lario, disputato l’ultima volta nella stagione 2000-01 in Serie C1 e vinto 1-0 dai blucelesti con gol di Alberto Bertolini.
L’ attuale presidente dei lecchesi è Giovanni Fiori mentre l’allenatore è Maurizio Pellegrino.
La rosa attuale: vi sono 5 ex Samb e 4 stranieri.
Portieri: Zappino, Andreoletti e Orlandi.

Difensori: Galeotti (ex Samb inizio stagione 2007/08 con 17 presenze e 1 rete), Michele Santoni (ex Samb stagioni 2006, 2007 e 2008 con un totale di 38 presenze), Villagatti, Buda, D’Ambrosio, Grimaldi (brasiliano), Mateo (brasiliano) e Cozza ( Berretti classe 1991).

Centrocampisti:Bernini, Corti, Sangiovanni, Guglieri, Carrara (argentino),Antonioni, Chomakov (Bulgaro) e Nicolò Galli (Berretti classe 1991)

Attaccanti: Ferretti, Montalto, Romanelli (ex Samb inizio stagione 2007/ 08 con 14 presenze), Alteri (ex Samb stagione 2008 con 8 presenze), Carlini (ex Samb stagione 2007 con 29 presenze e 7 reti), Castagna e Gherardi e Marco Preziosi (classe 1990 Berretti autore del sigillo nel 3-1 del Lecco sulla spal della 33°giornata)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.599 volte, 1 oggi)