SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scoperto un “evasore totale”. Le Fiamme Gialle della Compagnia di San Benedetto infatti hanno individuato un’impresa locale attiva nel settore della commercializzazione di parti ed accessori per autoveicoli che, nel giro di quattro anni, ha frodato il Fisco per 5,2 milioni di euro.

Il reddito non dichiarato da parte dell’impresa ammontava a 4,5 milioni di euro, mentre le correlate violazioni all’Imposta sul Valore Aggiunto raggiungevano i 700 mila euro.
Segnalata anche una base imponibile occultata all’Erario di 4,5 milioni di euro per il recupero dell’Imposta sul Reddito delle Attività Produttive.

Il rappresentante legale dell’impresa è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno per omessa dichiarazione, e rischia la reclusione da uno a tre anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.484 volte, 1 oggi)